2016 15/03

Aumentare la Durata della Batteria su Android: Ecco i Metodi Avanzati

  • Scritto da Claudia Falzone
  • 0 com
  • Categoria: Android

Le abbiamo provate tutte: installare pochi giochi, ripulire la memoria periodicamente, disattivare le sincronizzazioni automatiche, disabilitare la ricerca automatica di reti Wi-Fi, spegnere il GPS e usare le app apposite ma non ce l’abbiamo fatta. La batteria del nostro smartphone Android si prosciuga ancora troppo velocemente. Quale sarebbe allora la soluzione? Ridurre drasticamente l’utilizzo del telefono? Certo, se non usi una cosa rimane come nuova, ma non è pensabile non usare lo smartphone in un mondo nel quale siamo obbligati, per non dire costretti, a essere connessi 24 ore su 24. L’avvento delle power bank, ovvero dei carica batteria portatili, ci ha un po’ salvati in extremis ma non del tutto. Come fare, quindi, se siamo alla canna del gas e vogliamo assolutamente risparmiare sulla batteria? Qui di seguito ti presentiamo alcuni metodi avanzati per utenti esperti per aumentare la durata della batteria degli Smartphone Android.

Installa un nuovo kernel

Schermata del sito ElementalX.org

Il kernel è un frammento di software che regola tutte le interazioni tra l’hardware e il sistema operativo del tuo telefono, app comprese. Per farla breve: qualsiasi cosa tu faccia sul tuo telefono, si basa sul kernel. I kernel installati dai produttori sono realizzati in modo tale che si crei un equilibrio tra batteria, stabilità e performance del telefono. I custom kernel, al contrario, sono ottimizzati in modo differente e, se maneggiati bene, possono allungare la vita della batteria dello smartphone. Per iniziare ti suggeriamo di partire da ElementalX e franco.Kernel, in quanto dispongono di custom kernel per la maggior parte di telefoni presenti sul mercato. Una volta dopo aver installato un custom kernel, puoi installare una CPU Governor. Tuttavia, se possiamo darti un consiglio, installa un custom kernel solo se sei certo al 100% di non combinare pasticci e di fare un backup preventivo. Con questa procedura, invalidi la garanzia del dispositivo e lo trasformi in modo irreversibile.

Riduci la luminosità dello schermo

Pagina dell'app Lux Lite per Android

Andando a vedere tra i componenti che consumano più batteria, vedrai sicuramente il display al primo posto. In buona fede penserai che impostare la luminosità in modalità automatica sia un grande aiuto: niente di più sbagliato. Solo tu, regolando ogni volta il livello della luminosità dello schermo, puoi realmente salvaguardare le prestazioni della batteria del tuo smartphone. Sì, forse è una seccatura dover reimpostare ogni volta, ma i due secondi spesi a modificare le impostazioni si traducono in minuti in più per la batteria. Oppure potresti usare un’app come Lux Lite per una gestione migliore della luminosità dello schermo.

Configura Doze

Schermata dell'app Naptime per Android

Con Android Marshmellow, è arrivato anche Doze. Cos’è Doze? E’ un tool che ti aiuta a risparmiare batteria, disattivando le app in background. Se hai fatto un root sul tuo smartphone, puoi perfezionare Doze attraverso l’app Naptime. Per esempio, puoi modificare l’intervallo di tempo dopo il quale Doze deve entrare in azione o altre impostazioni per perfezionare l’operato di Doze.

Controlla le app in background con Amplify e Greenify

Schermata della gestione delle app in background

L’interazione tra Amplify e Greenify nel controllo delle app in background ti darà una grande mano. Se avviate insieme, infatti, questi due programmi xposed gestiranno alla perfezione le app in background, decidendo quali ibernare e come. Sebbene non facciano miracoli, ti garantiamo che vedrai dei benefici effettivi sulla durata della batteria.

Software Bloat

Lista dei software bloat su Android

Hai presente quella lista di app di sistema che non sai cosa siano ma consumano parecchia batteria? Quelli si chiamano software bloat. La procedura di disattivazione di un’app è molto semplice ma ti consigliamo di fare un backup di sicurezza di questi software bloat con Titanium Backup – in casi come questi non si sa mai e la magagna è dietro l’angolo. In alternativa, puoi cercare una ROM per il tuo dispositivo che al suo interno non contenga questa lista di app fastidiose. Ma, come detto anche prima, procedi solo se sai perfettamente cosa stai maneggiando.

Loading...

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CreaGratis.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649