2014 27/05

Aumentare la Durata della Batteria con Windows 8 (Tablet e Portatili)

Aumentare la durata della batteria di tablet e portatili Windows 8Ogni volta che si cambia sistema operativo si resta un attimo spiazzati. Siamo abituati ad avere opzioni e programmi in una particolare posizione che non sappiamo più dove cercare. Capita quando si passa da Windows a Linux, o a Mac OS X. O viceversa, ovviamente. Ma capita anche quando si passa da Windows XP, o da Windows 7, a Windows 8 e a Windows 8.1. Le opzioni ci sono tutte, a volte anche di più. Però non si sa perché le hanno spostate in posti differenti. Come, per esempio, quelle che permettono di configurare l’utilizzo della batteria e aumentare la sua durata su tablet e portatili. Qualche mese fa ho impiegato un po’ a capire come impostare tutto per aumentare la durata della batteria sul portatile: penso possa essere utile anche ad altri se riporto qui i passi che ho fatto, e le impostazioni da modificare.

Disabilitare il Bluetooth

Schermata di Windows 8 per disabilitare il bluetooth

Per prima cosa il bluetooth. Utile, molto, su smartphone per collegare l’auricolare. Pressoché inutile e raramente utilizzato su PC e Tablet. Disabilitarlo permette di risparmiare molta energia e di aumentare la durata della batteria, spesso anche di molto, senza avere nessun problema o controindicazione.

Per disabilitare il bluetooth bisogna fare scorrere il dito sul lato destro del tablet, o premere i tasti Windows + C, per fare apparire la barra laterale. Da lì si sceglie Impostazioni e poi Modifica Impostazioni PC. Successivamente si seleziona PC e dispositivi e, finalmente, la voce Bluetooth. Adesso basta spostare l’interruttore da acceso a spento per disabilitare il bluetooth. Oppure da spento ad acceso per riabilitarlo.

Regolare la luminosità dello schermo

Schermata di Windows 8 per diminuire la luminosità dello schermo

I tablet, e a volte anche i portatili, regolano la luminosità dello schermo in maniera automatica. In questo modo si risparmia già un po’ di energia perché raramente avremo bisogno della luminosità massima: infatti più uno schermo è luminoso più energia consuma e più velocemente si scarica la batteria.

Però è sempre possibile impostare manualmente la luminosità dello schermo in Windows 8.1 e in Windows 8, magari per ridurla se la batteria è poca. Per farlo è sufficiente aprire la barra laterale (Win + C, oppure trascinare il dito sul lato destro dello schermo), scegliere Impostazioni e quindi Luminosità. In questo modo apparirà una barra con la quale è possibile regolare la luminosità dello schermo.

Impostare correttamente la voce “risparmio energia”

Schermata di Windows 8 delle impostazioni sul risparmio energetico

Una chicca dei portatili e dei tablet è la possibilità di impostare automaticamente alcune caratteristiche legate al consumo di energia. In particolar modo è possibile decidere se impostare il dispositivo per aumentare la durata della batteria, per aumentare le sue prestazioni o per mantenere una configurazione bilanciata tra le due. Quest’ultima è l’opzione abilitata di default ma è possibile passare rapidamente al profilo di “risparmio energetico” per aumentare la durata della batteria.

Per farlo è sufficiente andare sul pannello di controllo: premere i tasti Windows + X e scegliere la voce Pannello di controllo. Oppure, su un tablet, scorrere il dito dal lato destro dello schermo, scegliere Impostazioni e quindi Pannello di controllo. Quindi si sceglie la voce Opzioni Risparmio Energia e finalmente c’è la possibilità di selezionare la combinazione energetica adatta al proprio scopo.

Modificare il tempo di sospensione

Schermata di Windows 8 per modificare il tempo di sospensione

Tra l’altro sempre dalla stessa finestra è possibile modificare il comportamento del tablet e del portatile quando non viene utilizzato. Selezionando Modifica impostazioni combinazione è possibile decidere come si debba comportare il portatile o il tablet quando non viene utilizzato per un po’, decidere dopo quanto tempo spegnere lo schermo, e quando spegnere il dispositivo automaticamente.

Ci sono però due cose da tenere presente: se si impostano tempi di spegnimento e sospensione troppo brevi si rischia di vedersi spegnere il tablet mentre stiamo ancora lavorando o giocando. In secondo luogo, è sempre meglio spegnere noi stessi il portatile quando abbiamo finito di lavorare che aspettare che lo faccia lui da solo. In questo modo si risparmia più batteria, lo spegnimento e la sospensione automatica è più come una funzione aggiuntiva che deve intervenire solo se ci siamo dimenticati noi di spegnere il dispositivo.

Scollegare gli altri dispositivi

Schermata di Windows 8 dei dispositivi collegati

Praticamente tutti i dispositivi USB collegati a un portatile o a un tablet sono auto-alimentati. Che vuol dire? Vuol dire che utilizzano l’energia del portatile, o del tablet, e che quindi non hanno bisogno di essere collegati direttamente alla presa. Va da sé che in questo modo la batteria del portatile e del tablet si scarica prima e dura di meno. Vale quindi la pena scollegare mouse, chiavette USB, tastiere, dischi fissi e tutto quello che è collegato. In particolar modo consiglio di scollegare i dischi fissi esterni: consumano molta energia, anche quando non sono direttamente utilizzati.

Attivare la modalità Aereo

Schermata di Windows 8 per attivare la modalità aereo

Può anche essere che non serva essere connessi a internet, né con il tablet né con il portatile. In questo caso conviene disabilitare tutte le connessioni, sia il WiFi che l’eventuale 3G o LTE. Il modo più rapido per farlo è attivando la modalità Aereo. Che poi è la modalità utilizzata quando viaggiamo in aereoplano o siamo in ospedale perché riduce a zero le interferenze tra portatile, tablet e i dispositivi elettronici utilizzati per far volare l’aereo o per fare gli esami medici. Incidentalmente questa modalità permette anche di risparmiare molta energia e di fare aumentare di molto la durata della batteria di un tablet e di un portatile.

Per attivare, e disattivare, la modalità Aereo è sufficiente andare in impostazioni (Win + C, oppure trascinare il dito sul lato destro dello schermo) e selezionare l’icona del Wifi. In questo modo si apre un menù da cui è possibile attivare e disattivare la modalità Aereo con un semplice comando.

Disabilitare l’aggiornamento automatico

Schermata di Windows 8 per disabilitare gli aggiornamenti automatici

Infine una cosa che consuma molta energia quando si è connessi è l’aggiornamento automatico delle applicazioni installate. Succede sia perché il processo di aggiornamento richiede di scaricare la nuova versione dell’applicazione, e la sua installazione, sia perché per controllare la presenza di un eventuale aggiornamento il tablet e il portatile si connettono continuamente a internet. Conviene quindi disabilitare l’aggiornamento automatico e controllare manualmente quando si è collegati alla presa di corrente.

Per disabilitare l’aggiornamento automatico delle applicazioni in Windows 8.1 e in Windows 8 è sufficiente aprire lo Store di Windows e trascinare il dito dal lato destro sullo schermo (oppure usare Win + C), scegliere Impostazioni e quindi Aggiornamenti App. Da questa finestra è possibile sia disabilitare l’aggiornamento automatico delle applicazioni sia controllare manualmente la presenza di eventuali aggiornamenti da installare.

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CREAGRATIS.COM


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649