2011 19/08

7 Modi per Aumentare la Durata della Batteria di Cellulari e Smartphone

Restiamo anche oggi sul tema cellulari e smartphone. E, per la precisione, vediamo come sia possibile risolvere uno dei problemi più grossi dei più moderni in circolazione. Perché è indubbio come i cellulari e gli smartphone di nuova generazione siano praticamente dei computer portatili, ma è anche fuori discussione uno dei loro problemi più grossi: hanno una batteria che dura poco, a volte nemmeno una giornata di uso intenso. E se per un portatile o un computer può bastare un’autonomia simile è molto limitante per chi usa il cellulare come telefono e non solamente come gadget elettronico multi funzione. Volendo possiamo però trovare un palliativo usando alcuni trucchi per aumentare la durata della batteria di un cellulare e di uno smartphone. 7 trucchi, per la precisione. Questi 7.

1. Ridurre la luminosità dello schermo

Qual’è la cosa che consuma di più in un cellulare? Lo schermo, senza dubbio. Forse è proprio il vero tallone d’Achille di questi dispositivi, ma una soluzione la possiamo trovare. Per prima cosa dobbiamo disabilitare la regolazione automatica della luminosità. Perché? Perché è una cosa che funziona bene la notte ma durante il giorno tiene lo schermo luminoso per contrastare la luce ambientale. Io consiglierei di tenere al minimo, sempre la luminosità dello schermo, e al massimo di metterci in un posto all’ombra se proprio durante il giorno non riusciamo a vedere lo schermo.

2. Controllare il WiFi e il BlueTooth

Altra tecnologia bellissima ma purtroppo non così efficiente. Cosa? Il WiFi e il Bluetooth sono utili ma non costantemente. Il Bluetooth lo possiamo attivare, facilmente, quando ne abbiamo la necessità senza doverlo lasciare sempre acceso a succhiare energia. Il WiFi, invece, è molto comodo ma ha una pessima abitudine: si collega automaticamente a tutte le reti aperti. Quindi o disabilitiamo questa possibilità oppure lo spegniamo. E, ovviamente, lo riaccendiamo solamente quando ne abbiamo veramente bisogno.

3. Limitare il GPS

Altra funzione fondamentale se visitiamo luoghi sconosciuti ma inutile nella maggior parte dei casi: il GPS. Certo, postare i nostri Tweet o i nostri post su Google Plus (e Facebook) con tanto di coordinate geografiche appare così affascinante. Ma al di là dell’effetto cool il risultato finale è tenere sempre attivo il GPS, con un consumo di energia molto alto.

4. Disattivare il 3G

Questa forse è una soluzione un po’ estrema, ma in alcuni casi può rivelarsi utile. Cosa? Disattivare l’utilizzo della banda 3G, quella utilizzata per navigare e per le videochiamate. Se prevediamo di usare il nostro telefono solamente offline, ovvero solo per ricevere chiamate e SMS, o solamente per chiamare e spedire messaggi, disattivare il 3G porta quasi ad un raddoppio della vita della batteria.

5. Gestire le risorse

Possiamo anche gestire le risorse del nostro cellulare meglio. Come? Cercando sull’Android Market qualche applicazione dedicata a gestire il multitasking e le applicazioni attive. Oppure non lasciando andare un programma dopo aver finito di usarlo. Perché? Perché anche se non ce ne rendiamo conto un programma in standby utilizza comunque le risorse del telefono, e spesso nella stessa misura del programma attivo.

6. Disabilitare la vibrazione

Altra cosa poco conosciuta: la vibrazione del telefono consuma molta più energia rispetto ad un semplice messaggio acustico. Quindi, se proprio non vi serve, lasciate la suoneria. E se siete in riunione e comunque non potete rispondere, bé, disattivate sia l’audio che la vibrazione: tanto poi ritrovate tutto quello che vi serve nella memoria del cellulare quando potrete di nuovo telefonare.

7. Modificare il sistema operativo

Sia Android che iOS sono stati costruiti in laboratorio pensando più agli effetti speciali che all’effettiva durata della batteria. Ma entrambi i sistemi operativi possono essere modificati, e sostituiti con delle versioni create da alcune comunità di programmatori. Con un vantaggio: sono modifiche fatte per migliorare l’utilizzo quotidiano dei nostri cellulari. E, tra tutti i vantaggi, non posso non parlare di una gestione più accurata della batteria. E, di conseguenza, di cellulari e smartphone con una batteria in grado di durare più a lungo.

2 Commenti

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CreaGratis.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649