Come Colorare Foto in Bianco e Nero con Photoshop

di Massimo

Come colorare foto in bianco e nero con PhotoshopAdobe Photoshop è uno dei più potenti editor di immagini esistenti, forse il più utilizzato al mondo; qui su CreaGratis vi abbiamo sempre proposto tutorial su alternative gratuite come Gimp ma oggi vediamo invece una piccola guida dedicata a Photoshop, in particolare su come colorare una foto in bianco e nero, magari scannerizzata da vecchie foto di famiglia o ottenuta con un filtro a scala di grigi da una foto normale; non è una operazione particolarmente complicata ma ci vuole pazienza e tempo per colorare ogni singolo oggetto. Alcune voci dei menù sono riportate in inglese ma dovreste trovare intuitivamente la corrispondenza in italiano; ora vediamo insieme come procedere:

Fase preliminare

Specie se state per procedere a colorare una vecchia fotografia scannerizzata, vi consigliamo prima di procedere ad una rapida pulitura della foto: solitamente vecchie fotografie posso avere alcuni schizzi, macchie e alcune zone più chiare o scure. Con lo strumento timbro clone è possibile selezionare un punto di colore a fianco della macchia per poi passarci sopra col cursore e far sparire le impurità che desiderate; eseguite l’operazione per ogni imperfezione della fotografia se volete ottenere un ottimo risultato finale con la colorazione.

Selezione oggetto

Apriamo in Photoshop ovviamente la nostra fotografia che intendiamo colorare; se avete già aperto Photoshop semplicemente selezionate File –> Apri. Ora cercate un oggetto che volete colorare, zommate l’immagine se piccolo in modo da essere comodi col mouse e selezioniamo lo strumento penna: ora dovremo cercare di essere i più precisi possibile, tracciare il contorno dell’oggetto, fino a che non vedrete un pallino che vi indicherà che avete terminato il contorno. Per tracciare il contorno cliccate col mouse su un punto del contorno e trascinate tenendo premuto fino ad un altro punto e rilasciate: poi cliccate sul punto a cui siete arrivati, tenendo premuto trascinante fino ad un altro punto del contorno e così via. Fatto ciò, clicchiamo col tasto destro dentro all’oggetto e selezioniamo Crea selezione: vi apparirà una piccola finestra, lasciate le impostazioni di default (salvo esigenze particolari) e diamo OK; ora dal menù Layer –> Nuovo –> Layer via Copy: in questo modo creiamo un livello apposito per la colorazione dell’oggetto.

Colorazione

Ora nella finestra dei livelli vi sarà un nuovo livello disponibile: selezioniamolo e andiamo su Image –> Adjustments –> Hue/Saturation; nella finestra che vi appare spuntate la voce Colorize e provate diverse combinazioni: magicamente ora dovreste vedere il vostro oggetto colorarsi. Queste due operazioni di selezione e colorazione sono piuttosto semplici ma devono essere ripetute per ogni oggetto della vostra fotografia: ci vuole quindi molta pazienza ma il risultato finale sarà sicuramente gradevole. Selezionate comunque sempre oggetti grandi o meglio oggetti monocolore, che sapete hanno la medesima colorazione per tutta la superficie che andrete a selezionare.

Effetti aggiuntivi

E’ ovviamente possibile a lavoro terminato aggiungere ancora qualche filtro o effetto per rendere la foto ancora più veritiera e rendere le colorazioni meno evidenti; i due passi principali descritti sono semplicemente le operazioni basiche per la colorazione, lasciamo libero spazio all’inventiva e alla sperimentazione che spesso portano ad interessanti soluzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *