Come Disinstallare App Android

di Samuele

Come disinstallare app AndroidAlcune operazioni semplici, come disinstallare un’applicazione Android, a volte presentano problemi bizzarri. Giusto per dire, su un sistema desktop, come un computer Windows, quando si installa un programma si trova anche, nella stessa cartella, il comando o il programma da utilizzare per disinstallare quello stesso programma. Con Android no, non è così. Ha senso, penso, dal punto di vista grafico, in questo modo si ha solo un’icona per applicazione invece di due, e per smartphone e tablet è uno risparmio di spazio notevole. Però questo complica un po’ le cose quando si vuole disinstallare app Android. Per fortuna una volta capito come fare non è difficile eliminare un’applicazione da smartphone e tablet. E non c’è nemmeno un unico modo per farlo, ce ne sono almeno due. Vediamoli rapidamente.

Usando le impostazioni dello smartphone

Schermate delle impostazioni per disinstallare applicazioni

Il primo modo è utilizzare le impostazioni dello smartphone o del tablet. Se si leggono tutte le voci si può notare che ce n’è una chiamata “Applicazioni”. Attraverso questa opzione è possibile vedere la lista di tutte le applicazioni presenti nel proprio telefono, sia quelle installate dal produttore che quelle installate da noi stessi. Toccando una qualsiasi applicazione possiamo vedere alcune informazioni sull’applicazione stessa, come lo spazio utilizzato, i permessi richiesti e, ed è la cosa che ci interessa adesso, l’opzione per eliminare l’applicazione stessa dal dispositivo. Basta toccare il pulsante “Disinstalla” e confermare per eliminare l’applicazione dal telefono, compresi i dati memorizzati.

Usando Google Play

Schermata di Google Play per disinstallare le applicazioni

Il secondo metodo prevede l’utilizzo di Google Play, e si può utilizzare solamente per le applicazioni scaricate attraverso il market ufficiale di Android. Dopo aver aperto Google Play è sufficiente andare nella sezione “Le mie app” per poter vedere tutte le applicazioni installate sul telefono o sul tablet. In realtà ci sono due schede disponibili, una contiene solo le applicazioni installate nel dispositivo, l’altra presenta la lista di tutte le app che abbiamo utilizzato, sia che siano installate che no. In questo modo è possibile installare rapidamente un’applicazione disinstallata in precedenza, e non pagare nuovamente un’applicazione che si è già acquistata. Comunque, dalla lista delle applicazioni installate è possibile selezionare l’app che si desidera disinstallare. Dopo averla selezionata è sufficiente utilizzare il pulsante “Disinstalla” per cancellarla dal proprio dispositivo Android.

Questi due sono i metodi più comuni. Il primo funziona per tutti i dispositivi Android, il secondo solo per le applicazioni installate tramite il Google Play, che poi è il caso più comune. Ma ci sono anche alcuni metodi alternativi che vale la pena ricordare.

Usando la barra delle notifiche (solo per alcuni dispositivi)

Utilizzo della barra delle notifiche per disinstallare app

Il primo è utilizzare le funzioni messe a disposizione dalla propria versione di Android. Sono pochi i telefoni venduti con Android puro, la maggior parte sono personalizzati dal produttore. Alcuni aggiungono la possibilità di disinstallare un’applicazione premendo a lungo sull’icona e scegliendo la voce “disinstalla”. Alcune versioni di Android utilizzano un trucco interessante e utile sia vedere le informazioni su un’applicazione che per disinstallarla. Basta semplicemente trascinare l’icona dell’applicazione nella barra delle notifiche e decidere cosa si vuol fare.

Utilizzare un’applicazione specifica

Infine c’è anche la possibilità di utilizzare un’applicazione specifica per eliminare e disinstallare app Android. In genere non serve, l’unica effettiva utilità di scaricare un’applicazione per eliminare applicazioni è quando si intende disinstallare le applicazioni di sistema. Le app preinstallate sono, infatti, impossibili da eliminare utilizzando i metodi precedenti. L’unico modo per riuscirci è avere un dispositivo a cui è stato effettuato il root, e un’applicazione specifica per eliminare le app che reputiamo inutili. Va però ricordato che eliminare le applicazioni di sistema può essere una pessima idea, e che si corre il rischio di rendere instabile, o inutilizzabile, il telefono o il tablet stesso. E che in molti casi fa anche perdere la garanzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *