2013 21/05

Consigli per Scegliere il Miglior Tablet Android

  • Scritto da Samuele
  • 0 com
  • Categoria: Android

Consigli per scegliere il miglior tablet AndroidCome ben sapete più tempo passa più la tecnologia diventa conveniente. Così qualche anno fa dovevamo sborsare centinaia e centinaia di euro per avere un tablet mentre oggi con 100 euro, o poco più, possiamo portarci a casa un buon dispositivo Android. Ovviamente non possiamo entrare in negozio e chiedere “mi dia il tablet più economico che avete”. Oddio, possiamo anche farlo ma forse è meglio ragionarci un attimo e scegliere quello più adatto alle nostre esigenze, e alle nostre tasche. Come? Facile, seguendo alcuni di questi quattro consigli per scegliere il miglior tablet Android.

1. Il sistema operativo

Immagine generica sul sistema operativo dei tablet

Il titolo di questo articolo è abbastanza esplicativo, direi. Quindi il mio consiglio è di scegliere un tablet Android, e per tutta una serie di ragioni. In primo luogo conta il fattore “costo”. Cioè possiamo trovare dei buoni tablet a ottimi prezzi, adatti a tutte le tasche. Io lascerei perdere sia l’iPad che l’iPad Mini: sono cari e per un uso normale, senza particolari esigenze, sono sostituibili da dispositivi più economici.

In secondo luogo il market Android è ricco di applicazioni, alcune anche ottime e gratis. Non bisogna sottovalutare questo aspetto, altri sistemi operativi più recenti seppur ottimi hanno spesso il problema di permettere di scaricare poche app.

Comunque, una volta deciso di prendere un tablet Android dobbiamo anche decidere la versione del sistema operativo. Attualmente siamo ad Android 4, anzi, 4.2. La cosa migliore è di comprare un tablet con il sistema operativo più recente: in questo modo avremo più applicazioni compatibili e, in generale, il tablet funzionerà meglio.

2. L’hardware

Immagine generica di un tablet

Deciso il sistema operativo passiamo alle caratteristiche hardware, cioè a come deve essere fatto il tablet.

Se girate per negozi e centri commerciali vedrete molti tablet economici ma, spesso, non sono un buon acquisto: hanno alcune caratteristiche datate o non ottimizzate. Un tablet per funzionare bene deve avere almeno 2 GB di memoria interna (meglio 8, ovviamente), un processore da almeno 800 GHz (con meno il sistema operativo farà fatica a far girare alcune applicazioni e molti giochi), una memoria RAM non inferiore ai 512MB (è preferibile, comunque, averne 1 GB). Stabilito questo il resto delle caratteristiche dipende da noi e dalle nostre esigenze.

La connessione WiFi è fondamentale per navigare, se abbiamo scelto un tablet senza modulo 3G. Il Bluetooth non è fondamentale a meno che non vogliamo collegare il tablet a tastiera e mouse. La porta USB è utile ma spesso possiamo farne a meno: per spostare i file da tablet a PC possiamo usare Google Drive o, meglio ancora, DropBox. La batteria è importante se intendiamo portare il tablet sempre con noi, ma se lo useremo solo a casa non è così decisiva. La fotocamera è quasi inutile, è difficile fare delle belle fotografie con il tablet, meglio usare lo smartphone o una fotocamera compatta. E così via.

3. Lo schermo: forma, dimensione e risoluzione

Immagine generica sullo schermo di un tablet

Attualmente una buona risoluzione per tablet può essere la 1024 X 600, adatta sia a giocare che a navigare su internet. Da evitare assolutamente, invece, i tablet con forma quadrata, o quasi. La dimensione della diagonale, invece, non è fondamentale, non quanto uno potrebbe pensare. Un tablet da 7 pollici ha uno schermo ampio e nel contempo è facile da tenere in mano e da portare sempre appresso. 10 pollici di diagonale sono tanti ma sono comodi quando navighiamo, vediamo un film, leggiamo un libro seduti comodamente sul divano di casa.

4. Il costo

Immagine di un tablet Nexus

Ovviamente non possiamo dimenticare il fattore costo. Se vogliamo un tablet ottimo dobbiamo spendere molti soldi, almeno 400 o 500 euro. Ma, come dicevo all’inizio, se stiamo attenti troveremo dei buoni modelli a meno di 200 euro. Io personalmente consiglio di puntare su alcune marche: Archos, Mediacom e Google.

Archos è francese, produce tablet di buona fattura ma con prezzi più bassi rispetto agli altri produttori. In Italia non è facile da trovare nei centri commerciali ma ci sono alcuni rivenditori li vendono. Non è un marchio molto conosciuto ma è comunque affidabile.

Mediacom è italiana, ha un nome pessimo che non ispira affatto fiducia ma i suoi prodotti sono buoni. E in più sono facili da trovare nei negozi, e spesso sono in offerta.

Google, bé, è Google: il suo tablet, il Nexus 7 è uno dei migliori e anche da nuovo costa poco. In questi giorni, poi, è facile trovarlo scontato.

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CreaGratis.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649