2014 15/07

10 Cose in cui Windows Phone è Migliore di Android

Cose in cui Windows Phone è migliore di AndroidChe io sono un fan di Android è abbastanza risaputo, e non ne ho mai fatto mistero. Ciò non mi toglie, però, la possibilità di criticare alcune scelte del sistema operativo mobile più diffuso al mondo. Perché anche se è utilizzato da tutti non vuol dire che sia perfetto, anzi. E per molte cose è addirittura inferiore a Windows Phone, o a iOS. Volendo esagerare un po’, e per una volta fare la parte dell’avvocato del diavolo, si possono trovare abbastanza facilmente dieci cose per cui un Windows Phone, ovvero i Nokia più recenti, sono migliori di Android, ovvero della media degli smartphone che utilizzano questo sistema operativo. Fermo restando che sono, in parte ma non completamente, opinioni personali, ecco 10 motivi per preferire un Windows Phone a un Android.

1. La qualità costruttiva unita a un bel design, sempre

Immagini di alcuni smartphone Windows Phone

Sostanzialmente tutti i Windows Phone in commercio sono stati realizzati da Nokia. E Nokia vende quasi esclusivamente smartphone con Windows Phone. Questo è stato, ed è tutt’ora, un azzardo dal punto di vista commerciale. Ma dal punto di vista tecnico, della qualità dei telefoni e della cura dei particolari è una scelta azzeccata. Tutti i telefoni Nokia con Windows Phone, dal Lumia più economico a 150 euro a quello di fascia alta da 400 e rotti euro, ecco, tutti questi telefoni sono sia eleganti che resistenti.

Nel mondo Android, invece, c’è una variabilità estrema, e non c’è nessuna garanzia di trovare un buon telefono, se non si ha qualcuno che consiglia o un minimo d’esperienza. Un Windows Phone, invece, può essere scelto anche a occhi chiusi.

2. Ottime applicazioni

Schermate di alcune applicazioni Windows Phone

Si parla spesso delle applicazioni presenti nei market online di Google e Apple. Ma la maggior parte di quei milioni di programmi sono inutili, brutti, fatti male, ridondanti. E a volte anche pericolosi. Il Windows Store ha molte meno applicazioni, e nemmeno tutte le più importanti. Ed è vero, questo è un limite enorme. Ma quelle che ci sono sono sviluppate bene, con uno stile minimal che si adatta bene allo stile dei telefoni Windows Phone. E, dati i parametri stretti applicati da Microsoft, sono anche mediamente più sicure, con meno virus e malware.

3. Elementi social e multimediali ben implementati

Schermata di esempio sull'integrazione delle applicazioni Windows Phone

Una cosa che Android dovrebbe copiare da Windows Phone è la stretta integrazione tra le applicazioni installate di sistema, i social network e gli elementi multimediali. Si può passare da un elemento all’altro molto fluidamente, senza nemmeno rendersene conto: le foto di Facebook usate nella rubrica sono solo una piccola chicca di cosa vuol dire sfruttare a fondo gli elementi nuovi. E questo avviene in maniera assolutamente trasparente, senza che nessuno ci faccia caso. Ed è il modo migliore per utilizzare un programma, usarlo senza nessuna difficoltà.

4. Integrazione con l’ecosistema Microsoft

Schermata sulla compatibilità di Windows Phone con il mondo Microsoft

Oltre ai social, Windows Phone si integra alla perfezione con tutti i prodotti Microsoft, Skype compreso. Dal punto di vista lavorativo e di studio è un passo avanti ad Android, e anche sotto alcuni aspetti primeggia su Apple. La possibilità di modificare i documenti Word, Excel, PowerPoint è un punto a favore importante. E anche OneNote, e lo spazio cloud di Microsoft, sono parte fondamentale nell’utilizzo di un telefono con Windows Phone.

Poi, ovviamente, se si cerca un telefono solo per giocare, navigare e restare connessi con il mondo non è una cosa molto interessante. Ma lo è per chiunque abbia per lo meno la necessità di scaricare un allegato Word senza problemi, e senza stare a preoccuparsi più di tanto della compatibilità delle applicazioni.

5. Coerenza e fluidità in ogni dispositivo

Windows Phone su smartphone Nokia e HTC

Uno dei problemi di Android è legato alla sua frammentazione. O, in altri termini, al suo essere installato su dispositivi molto diversi l’uno dall’altro. Non si sa mai, quasi letteralmente, quali possano essere le prestazioni di un telefono Android: può avere molti lag, o essere fluido. Per non parlare delle differenti interfacce, ogni produttore ne ha una preferita, e ogni smartphone Android appare un mondo a sé.

Invece tutti i Windows Phone sono simili, a partire dal Lumia 520 fino ad arrivare al Lumia 1020: l’interfaccia è la stessa, e l’utilizzo è sempre fluido. Non ci sono lag strani, o riavvii preoccupanti. Semplicemente funzionano bene anche se costano poco.

6. Schermata di blocco personalizzabile

Schermata di blocco di uno smartphone Windows Phone

Alcune varianti di Android lo fanno, ma Windows Phone riesce a dare un senso alla lockscreen. Ci riesce perché permette un grado di personalizzazione maggiore: si possono avere le notifiche, le previsioni meteo, la barra di ricerca, i comandi del player musicale. Le opzioni presenti sono molte, e funzionano in maniera nativa, sono facilmente configurabili e non consumano troppa batteria.

7. Giochi della XBOX

Schermata dei giochi su Windows Phone

Pare assurdo ma sotto molti aspetti il telefono migliore per giocare è quello che utilizza Windows Phone. Sia per l’integrazione con i giochi della Xbox, sia perché molti dei giochi più recenti girano bene e sono fluidi, anche sul Lumia 520. Da questo punto di vista l’esperienza nel campo dei videogiochi di Microsoft si è travasata sui telefoni, e i risultati sono molto buoni.

8. Le Live Tile

Schermate sulle piastrelle di Windows Phone

Le Live Tile, le piastrelle colorate di Windows Phone, sono uno degli elementi più sottovalutati. Però sono un elemento che ha del geniale. Non sono dei widget, sono come delle finestre aperte su un programma particolare. E ogni finestra può mostrare i più disparati elementi, dalle previsioni meteo alle foto fino a un documento importante su cui si deve lavorare. O le notifiche di giochi, o le chiamate perse, o… non c’è limite a quello che si può implementare con questo strumento, se non quello legato alla fantasia degli sviluppatori.

9. Le mappe funzionano senza internet

Schermata delle mappe di Windows Phone

HERE Maps, e il navigatore HERE Drive, funzionano anche senza bisogno di essere connessi a internet. Le mappe di Android no, quelle le si deve o scaricare prima o usare solo quando si è connessi. Con un Windows Phone, invece, non c’è il rischio di perdersi perché non si ha campo, o non si vuole usare la connessione dati in roaming. E se le prime volte uno magari non ci fa caso, dopo un po’ ci si rende conto di quanto sia comodo, e funzionale, poter avere sempre una mappa disponibile senza necessariamente connettersi: non è un caso che su Android ci siano motle applicazioni che usano le mappe di Open Street Maps per offrire lo stesso servizio implementato nativamente su Windows Phone.

10. La memoria è sempre espandibile

Schermata della memoria di Windows Phone

Infine la memoria espandibile. Su Android è cominciata, da qualche tempo a questa parte, la moda di non permettere l’utilizzo della scheda SD per espandere la memoria del telefono. Su Windows Phone non è così, anzi: tutti i modelli possono usare schede fino a 64 GB per archiviare foto, documenti, musica e altro. In più c’è anche la possibilità di realizzare backup automatici dei propri dati su OneDrive, il che garantisce una certa sicurezza.

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CreaGratis.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649