2011 01/12

Creare un Biglietto di Auguri di Natale per Bambini

Creare biglietti di auguri di NataleNatale si avvicina sempre più, e sempre più spesso mi ritrovo a pensare ai doni da preparare. Se proprio devo essere sincero non ho proprio così tanti soldi da spendere in strenne, e questo mi costringe ad ingegnarmi. Oltre alle ragioni di cui ho parlato qualche giorno fa, quando ho presentato alcuni lavoretti di Natale per bambini, la questione economica ha innegabilmente la sua importanza. Penso di non essere l’unico a vederla così. Di conseguenza eccomi di nuovo qui a parlare di come realizzare doni e regali di Natale gratis. In particolar modo oggi voglio condividere due video che spiegano come creare biglietti di auguri di Natale per Bambini e non solo.

Un biglietto di auguri natalizi semplice

Probabilmente qualcuno si interrogherà sul perché di questa mia svolta: ho scritto più di un articolo approfondendo il tema dell’ispirazione, articoli in cui ho per di più pubblicato immagini. Bé, non penso di essere molto distante da quegli articoli, ora. Semplicemente l’utilizzare i video di YouTube mi permette di illustrare alcune tecniche che sarebbe complesso descrivere a parole. E, forse, sono diventato anche più pigro. Forse.

Comunque non stiamo discutendo di questo, ma di come creare dei biglietti di auguri di Natale, per Bambini e per adulti. Vi ho messo, in questo articolo, due video diversi. Il primo, quello che vedete qui sopra, è più semplice. Il secondo, di conseguenza, è più lungo e più complesso. Io preferisco il primo. Forse sono veramente pigro…

In realtà preferisco lo stile minimale, quello che sta andando così di moda in questi ultimi mesi. Mi piace realizzare biglietti, lavori e cose così senza perdermi in fronzoli o in abbellimenti. Anche perché tendo a farmi prendere la mano, e a creare oggetti più pacchiani che eleganti. Ad esempio prendiamo il biglietto d’auguri del video. In definitiva si tratta di una semplice cornice, ritagliata. Realizzarla è semplice, e volendo riassumere i passi da compiere sono questi:

  • si prende un cartoncino colorato (a me piace il blu, ma potete sceglier il colore che preferite),
  • lo si piega a metà e si inizia a disegnare una cornice sulla  metà superiore;
  • la cornice va poi ritagliata
  • e nella parte interna del cartoncino va incollato un biglietto bianco.

Tutto qui. Facile, no? Ovviamente non è esattamente tutto: restano alcuni particolari da sistemare. Cominciamo con il tipo di cornice: io consiglierei di prendere ispirazione dai fiocchi di neve, e dalle loro geometrie. Dopotutto stiamo creando un biglietto di auguri per Natale, e Natale nell’immaginario significa neve, no? Tra l’altro il vantaggio dei fiocchi di neve è tutto in una semplicità in grado di evocare meraviglia, e sogni.

In secondo luogo una cosa bella da fare è utilizzare un po’ di glitter, o comunque di lustrini. State però attenti: i colori devono abbinarsi, e non confondersi. Forse è più facile a dirsi che a farsi, ma mi fido del vostro buon gusto. Io, dal mio canto, vado sul sicuro abbinando il blu con l’argento. Inoltre, perdonate la mia mania di dispensatore di consigli: non esagerate con i brillantini, per non scadere nel cattivo gusto. Nel video potete notare come abbiano deciso di decorare solamente i margini. Devo ammettere che l’idea mi piace.

Infine il biglietto interno. Io preferisco utilizzare della carta pergamena, o comunque un cartoncino non esattamente bianco, ma un po’ ingiallito. Ma questa è semplicemente una questione estetica, e di gusti personali.

Un biglietto di Natale più complicato

Se invece abbiamo più tempo a nostra disposizione (e dei bambini un po’ più grandicelli) possiamo tentare l’impresa: creare un biglietto di auguri di Natale un po’ più complesso. Che, in questo caso, significa anche più difficile da realizzare. E da spiegare.

Ora devo proprio ammetterlo: mettermi a spiegare segno per segno quelle che sono le mosse da fare per creare un biglietto natalizio come quello del video non è semplice. E non ne ho nemmeno molta voglia: guardate il video e capirete il perché. Ma alcune cose le posso comunque dire.

Comincio a parlare dei materiali utilizzati: si tratta di un biglietto più complesso, e richiede molti più attrezzi e molto più materiale. Mi pare ovvio, no? Mentre il primo biglietto di cui ho parlato si può realizzare praticamente in qualsiasi momento, anche quando ci ritroviamo impreparati, questo deve proprio essere pianificato. E non avere nessuna fretta.

Seconda cosa: variate un po’. Il personaggi che viene creato è bellino, simpatico. Ma alla fine risulta noioso, se volete creare molti biglietti con questa tecnica. Un consiglio che mi sento di dare è di creare una figura diversa per ogni bambino a cui intende regalare un biglietto di auguri di questo genere. E, similmente, se intendete fare realizzare ad alcuni bimbi i biglietti spingete perché facciano uno sforzo di fantasia.

Non è facile, lo so. E probabilmente i biglietti che verranno realizzati dai bambini non sempre saranno dei capolavori. Ma saranno dei biglietti personali. Cosa ancora più importante: il tentativo di realizzare dei biglietti di auguri personalizzati, anche complessi, metterà i bambini nella condizione di affrontare dei problemi, e di trovare delle soluzioni. Entrambe le cose sono importanti: la prima può insegnare loro alcune cosette utili. Tipo? Che non sempre le cose sono sempre pronte, e che un po’ di improvvisazione non fa assolutamente male. E la seconda questione, il trovare soluzioni, si abbina meravigliosamente alla prima: oltre all’improvvisazione e all’ispirazione bisogna riuscire comunque ad organizzare il proprio lavoro, per ottenere un risultato.

Dite, sto affrontando discorsi troppo importanti per una guida su come creare dei biglietti di auguri natalizi per bambini? Forse, ma io sono sempre convinto di una cosa: quando lavoriamo con i bambini, quando creiamo qualcosa con loro, e loro creano qualcosa con noi, stiamo insegnando loro le basi per affrontare la vita. E non importa se stiamo semplicemente colorando un disegno, creando un biglietto, facendo un lavoretto o giocando. Alla fine la vita adulta è composta da quello che ci portiamo dietro dall’infanzia, e da quello che impariamo.

Infine un’ultima cosa, ma questo vale un po’ per tutti, un biglietto d’auguri, di Natale e non solo, può anche non essere un’opera d’arte. Ma se è realizzato con impegno, passione (e un pizzico d’amore) farà comunque felice chi lo riceverà. Non trovate?

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CREAGRATIS.COM


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649