Come Fare Foto a 360° con Smartphone Android o iPhone

di Gabriele Li Mandri

Le foto panoramiche e le foto a 360 gradi rappresentano una delle tendenze sempre più diffuse: per capirlo, vi basta dare un’occhiata a social network come Facebook e Instagram. Il motivo? A differenza del passato, oggi non serve avere una fotocamera professionale per realizzare questi scatti: tutto è fattibile direttamente da smartphone, per merito di filtri e di effetti sempre più avanzati e straordinari. Proprio per questo, oggi vedremo come fare foto a 360° con smartphone Android e iPhone, per poi condividerle su Facebook.


 

Fare foto a 360° con smartphone Android

Fare foto a 360° con smartphone Android è un’operazione facilissima. Soprattutto se avete un Nexus o un Google Pixel, dato che la fotocamera Android possiede già di suo tutte le funzionalità native che vi consentiranno di scattare sia foto panoramiche, sia foto a 360 gradi. Lo stesso valeva per molti smartphone Samsung con la funzione Photosphere, che però è stata inspiegabilmente rimossa.

Come Fare Foto a 360 gradi con Android

Questo significa che, tolte queste eccezioni, la maggior parte degli smartphone Android necessitano del supporto di una app specifica per scattare foto a 360 gradi: sul Play Store ce ne sono una miriade, ma noi consigliamo di provare Street View di Google. In realtà funzionano tutte allo stesso modo: dovrete aprire l’app, spostare lo smartphone seguendo il pallino arancione e attendere l’acquisizione dell’immagine. Dopo una serie di spostamenti, potrete finalmente contare sulla vostra affascinante foto a 360 gradi.

Fare foto a 360 gradi con l’iPhone

Come Fare Foto a 360 gradi con Street View

Nel caso degli iPhone, la lista di app per realizzare foto a 360 gradi è ugualmente infinita, ma al contrario di alcuni cellulari Android nessuno possiede una modalità nativa per scattare foto a 360 gradi. E l’app Street View di Google è ancora una volta la migliore risposta alle vostre necessità: il procedimento è dunque identico, rispetto all’esempio fatto poco sopra. Un suggerimento: quando scattate le varie acquisizioni seguendo il pallino arancione, attendete che diventi verde per chiudere la fotocamera.

Come condividere le foto a 360° su Facebook

Innanzitutto c’è una cosa che dovete sapere, e che influenzerà anche il momento della condivisione su Facebook: alcuni smartphone Android salvano le foto a 360 gradi in formato diverso, e solo quelle che vengono salvate con metadati XMP possono essere condivise su Facebook o gestite da app e siti similari. Ad esempio, un modello Nexus, un Pixel o un Samsung Galaxy fanno questo senza problemi, mentre un Moto X Style non lo fa. Quando le foto vengono condivise ma sembrano normali e non posseggono quel piccolo globo in basso a destra, vuol dire che non sono presenti i metadati XMP e non sono manipolabili con il mouse.

Come Fare Foto a 360 gradi - Condivisione su Facebook

Nel caso tu possegga un modello con fotocamera che salva i metadati XMP, non devi fare altro che condividere la foto come faresti con qualsiasi altra immagine. In caso contrario, devi necessariamente montare l’OS Android KitKat 4.4 o successivo e installare la versione più recente di Facebook. In molti casi l’app di Street View riesce a creare foto a 360 gradi compatibili: nel caso non dovesse riuscirci, non vi resta altro da fare che provare altre applicazioni. Purtroppo alcuni dei modelli di smartphone low cost, pur essendo in grado di realizzare foto a 360 gradi, non riescono a creare una foto con un formato compatibile con Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *