2012 21/06

6 Modi per Fare Screenshot con Android

  • Scritto da Massimo
  • 0 com
  • Categoria: Android

Come fare screenshot con AndroidSono ormai moltissimi i nostri articoli su Android e sulle più svariate guide e app, da come installare app su SD a applicazioni dedicate al make up per le ragazze. Un argomento però che non abbiamo mai affrontato nello specifico è come poter effettuare degli screenshot con un dispositivo Android: uno screenshot è in sostanza una fotografia del contenuto visualizzato dal display in un dato istante; con questo articolo vi proporremo ben 6 modi diversi per effettuare screenshot al vostro dispositivo.

Immagine di uno smartphone Samsung con Android

1. Utilizzare la funzione integrata in Android 4.0

Partiamo col dirvi che se avete un dispositivo con Android 4.0 o successivi, potete sfruttare la funzione integrata in Android Ice Cream Sandwich che permette di effettuare screenshot in qualsiasi momento premendo semplicemente il tasto Power e il tasto per abbassare il volume. In automatico Android salverà il vostro screenshot nella vostra galleria fotografica: nulla di più semplice.

2. Utilizzare Android SDK con Dalvik Debug Monitor

Un modo più complicato per effettuare screenshot è quello di sfruttare l’SDK di Android se lo avete già installato sul vostro PC; non vi consigliamo di installare appositamente il tool di sviluppo solo per effettuare screenshot del dispositivo, ma se lo avete già installato e magari lo usate è bene che sappiate che può essere sfruttato a dovere per catturare le schermate mentre è collegato col cavo USB in modalità debugging. Per far questo dovrete però installare i driver e il Dalvik Debug Monitor per poi sfruttare la funzionalità Screen Capture.

3. Utilizzare Android SDK con AShot

Altro metodo che sfrutta sempre l’SDK di Android è AShot, un tool aggiuntivo che è dedicato completamente alla funzionalità di screenshot; anche questa metodologia la consigliamo vivamente solo a chi già possiede l’SDK Android installato sul proprio PC e lo utilizza qualche volta perché non è il metodo più semplice e intuitivo.

4. Sfruttare gli shortcut delle case produttrici

Alcune case produttrici personalizzano le versioni di Android come avrete sicuramente visto con interfacce più avanzate ma anche con alcuni shortcut aggiuntivi che possono fare al caso nostro. Per cui informatevi se il vostro dispositivo magari dispone già di una combinazione di tasti per effettuare screenshot; ad esempio molti Samsung con Android integrano la funzione di screenshot attivabile premendo insieme i tasti Home e Power.

5. Usare un’app dedicata

Una metodologia molto semplice per catturare schermate è usare un’app dedicata agli screenshot, come ad esempio AndroSS che permette di effettuare screenshot su dispositivi Tegra. Ovviamente esistono molte altre applicazioni dedicate alla funzionalità screenshot e sono per lo più gratuite e di facile uso, spesso con una combinazione di tasti settabile.

6. Usare aScreenshot

Un’app particolare che vi consigliamo è anche aScreenshot ma la trattiamo a parte perché può essere usata solo sui dispositivi con permessi di root. Se avete già effettuato il root del vostro dispositivo aScreenshot è una ottima soluzione perché vi permette di settare la funzionalità di screenshot ad esempio scuotendo il dispositivo, in qualsiasi altra app o schermata in cui ci troviamo.

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CreaGratis.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649