2013 22/02

Gioco per Imparare le Tabelline per Bambini e Adulti

Gioco per imparare le tabelline per bambini e adultiOgni tanto mi accorgo di prendere in mano la calcolatrice anche per i conti più semplici. Sono talmente abituato ad averla a portata di mano, o sul desktop del pc, o come applicazione sullo smartphone, che la uso sempre. Di per sé non è un problema, la tecnologia è qui per semplificarci la vita, e magari rendere più efficienti le nostre azioni. Ma per quanto ci possiamo illudere su alcune cose la mente umana è ancora la migliore. Le tabelline sono il caso più eclatante: la maggior parte dei conti che facciamo è molto più rapido farli a mente, provate a farci caso.

Giocare con i numeri: imparare le tabelline

Link | Times Tables Test

Immagine del sito TablesTest con il gioco sulle tabelline

Anche se in realtà la motivazione per imparare le tabelline è duplice. Da un lato saper contare velocemente ha una ricaduta pratica, pensate solo a quando fate la spesa e mettete mano al portafogli: se non sapeste far di conto vi imbroglierebbero in quattro e quattro otto. Ma questo ragionamento può valere per i bambini quando dobbiamo spiegargli il perché devono studiare. Per noi adulti il discorso assume una valenza più ampia. Stando a tutta una serie di ricerche mantenere la mente allenata permette di contrastare l’insorgere varie malattie, e ci rende più abili nell’affrontare vari problemi quotidiani aumentando la nostra capacità di ragionamento.

Cosa vuol dire? Bé, che se ci esercitiamo, ogni tanto, vivremo meglio, più sereni e più a lungo. E con esercizio intendo sia leggere un buon libro che ascoltare della musica “complessa” (no, la Canzone Monotona di Elio non va bene…) che risolvere enigmi e problemi. Quindi oltre che imparare le tabelline vale la pena giocare al Sudoku o risolvere un cruciverba.

Detto questo passiamo al gioco promesso nel titolo. Dall’immagine qui sopra avrete intuito, più o meno, di cosa si tratta. In pratica il programma ci chiederà di calcolare il risultato di alcune moltiplicazioni, risultato da evidenziare in mezzo ad alcune soluzioni proposte. Ci sono vari livelli di difficoltà, e una classifica mondiale da usare come metro di paragone: più veloci siamo a rispondere più punti accumuleremo e più in alto arriveremo.

Perché ho specificato che si tratta di un gioco per imparare le tabelline per bambini? Bé, perché i bambini amano giocare. E la nostra specie si appassiona alle competizioni e alle gare. Di conseguenza se vogliamo convincere un bambino a fare qualcosa ci conviene trasformare qull’azione in un gioco, in un’avventura, in una gara. Sì, un po’ come faceva Mary Poppins nel celebre film della Disney.

Questo non vale solo per i bambini. Anzi, esistono alcuni giochi basati sulla biologia e sullo studio del dispiegamento delle molecole che sono pensati appositamente per gli adulti. Con una differenza non da poco: invece di usare le dinamiche di gioco per insegnare le tabelline vengono sfruttate per utilizzare più cervelli umani possibili per risolvere complessi problemi medici. Perché, per quanto ci piaccia sognare, il miglior calcolatore al mondo è ancora la nostra mente.

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CREAGRATIS.COM


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649