Come Installare Versioni Più Vecchie di App Android

di Gabriele Li Mandri

Spesso si pensa che gli aggiornamenti, in quanto tali, apportino sempre e comunque delle migliorie alle app. Ma non sempre è così: alle volte un aggiornamento causa diversi problemi, oppure modifica un layout al quale ti eri affezionato. Magari, per via del successo di una app, finisce per riempirla di banner pubblicitari, rendendola di fatto inutilizzabile. Inoltre, una nuova versione potrebbe non essere compatibile con il tuo OS. Sei costretto a piegarti a tutto questo? Assolutamente no, perché puoi anche effettuare una sorta di downgrade di quelle app. Come installare versioni più vecchie di app Android, dunque?

Leggi anche: installare le app non compatibili con il tuo dispositivo Android

Google Play Store: è possibile fare il downgrade?

Google Play Store

Naturalmente il Google Play Store non offre nessun pulsante di downgrade all’interno delle pagine che ti permettono di scaricare o aggiornare una applicazione. L’unica cosa che puoi fare, appunto, sono quelle due operazioni. Inoltre, Google effettua l’aggiornamento delle tue app in automatico su Android, dunque è molto probabile che potresti ritrovarti all’improvviso versioni molto diverse dalle precedenti. E dovrai sopportarlo, anche se l’aggiornamento non ti piace. Per tornare indietro, dovrai scaricare il file .APK di una app e installarla sul telefono.

Configurazione del dispositivo Android

Installare vecchie versioni di app su iPhone

Per prima cosa devi configurare il tuo smartphone Android per autorizzare l’installazione delle app di terze parti, e assicurarti di disabilitare il loro aggiornamento automatico. Per farlo, devi attivare l’opzione “Abilita fonti sconosciute” andando su Impostazioni e su Sicurezza: qui troverai questa opzione. Adesso, devi anche disabilitare l’aggiornamento automatico delle app: in questo caso puoi farlo accedendo al Google Play Store, toccando il menu in alto a sinistra, andando su Impostazioni e selezionando l’opzione “Non aggiornare automaticamente le app”. Così facendo, Google Play ti chiederà l’autorizzazione prima di installare un aggiornamento. Adesso sei pronto per procedere al prossimo passaggio.

Disinstallare l’app e installare la nuova APK

Disabilitare aggiornamenti automatici app

Prima di installare una vecchia app, dovrai disinstallare dal telefono la versione aggiornata. Come fare? Innanzitutto considera che questo eliminerà tutti i dati salvati sulla tua app: puoi risolvere effettuando un backup in cloud. La procedura per la disinstallazione, invece, è quella classica. Una volta che avrai disinstallato l’applicazione, dovrai necessariamente scaricare il file APK della vecchia versione dell’app.

APKMirror

Il problema, qui, è trovare una fonte affidabile: un sito web come APKMirror, ad esempio, è un’ottima scelta. Devi sempre usare fonti sicure, per evitare trojan e malware che potrebbero compromettere la sicurezza del tuo smartphone. Quando giungi sul sito, ti basta usare la barra di ricerca inserendo il nome dell’app: qui potrai poi scegliere la versione che preferisci, se disponibile nell’elenco. Puoi scaricare l’app da smartphone o anche da PC, per poi trasferirla sul dispositivo e installarla.

Consigli finali

Cartella download APK

Per installare correttamente un file APK devi prima scaricarlo: se hai difficoltà nel trovarlo, ti basta andare sulla cartella Download. L’installazione è facilissima: devi selezionare il file e quindi toccare il pulsante Avanti per sbloccare l’autorizzazione. Poi devi solamente tappare su Installa. C’è un’ultima considerazione da fare: se non vuoi dipendere dai siti web per reperire le vecchie versioni di una app, puoi anche creare personalmente un backup dei file APK: in questo caso, esistono tantissime applicazioni che ti consentono di farlo, come ad esempio App Backup Restore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *