2013 30/10

Come Installare WhatsApp su iPad e iPod Touch senza Jailbreak

  • Scritto da Samuele
  • un com
  • Categoria: iPad

Installare WhatsApp su iPad e iPod Touch senza JailbreakGira, per lo meno tra i miei amici, una leggenda metropolitana: che chiunque sappia usare un po’ un PC possa fare delle cose incredibili. E, di conseguenza, una pletora di personaggi più o meno improbabili, arrivano da noi con delle richieste assurde. Anche se, a dire il vero, a volte l’assurdità non sta tanto nella richiesta in sé quanto nei fattori esterni che la generano. Giusto per dirne una, perché non è possibile usare WhatsApp su iPad e iTouch? Sì, è vero, possiamo riuscirci ricorrendo al Jailbreak, oppure seguendo le istruzioni di questo articolo. Ma è veramente bizzarro come ci serva un trucco per usare WhatsApp su iPad e iPod.

Il Backup

Schermata di backup di WhatsApp

Ma prima di cominciare conviene creare una copia di sicurezza dei nostri dati, se utilizziamo già WhatsApp sul nostro iPhone. Come? Beh, questo è facile, i passaggi li possiamo trovare in qualsiasi guida di WhatsApp:

  • Avviamo WhatsApp
  • Scegliamo Impostazioni
  • E poi Impostazioni Chat
  • Andiamo quindi su Backup della Chat
  • E selezioniamo Esegui Backup Ora

Dopo aver completato il backup disinstalliamo WhatsApp dal nostro iPhone.
Come dite? E’ assurdo cancellare un programma per poterlo installare? Sì, avete ragione, lo è. Ma questo ci permetterà di attivare una versione di WhatsApp anche sul nostro iPad e iPod mantenendo sincronizzati i nostri dati.

Installare WhatsApp.IPA

Schermata del programma iFunBox

Il passo successivo è recuperare il file d’installazione di WhatsApp. Possiamo scaricarlo da iTunes e poi cercarlo nelle cartelle del nostro computer. In genere chi utilizza Windows trova i file IPA, quelli delle applicazioni, nella cartella:

C:\Users\Username\My Music\iTunes\iTunes Media\Mobile Applications\

mentre gli utenti Mac possono cercare in:

~/Music/iTunes/iTunes Media/Mobile Applications/

Ovviamente con “Username” intendo il nome dell’utente che sta utilizzando il PC in quel momento. Comunque, una volta trovato il file WhatsApp.IPA conviene copiarlo in una cartella più facile da trovare, magari anche sul desktop stesso.

Ora ci serve un programma particolare, iFunBox, per gestire il nostro file IPA senza passare troppe volte per iTunes. Se non l’abbiamo già installato allora dobbiamo farlo ora, prima di continuare con le prossime operazioni.

Ora olleghiamo il nostro iPod, o iPad, al computer con il cavetto USB, chiudiamo iTunes (se è partito in automatico) e avviamo iFunBox. In alto, sulla destra, c’è il pulsante “Installa le APP”. Bene, clicchiamoci sopra e scegliamo il file di prima, WhatsApp.IPA

Attiviamo WhatsApp

Schermata di installazione di WhatsApp

Bastasse questo saremmo tutti contenti. Invece ora comincia la parte demenziale di tutta questa procedura. Installiamo, questa volta su iPhone, WhatsApp. E poi lo attiviamo con la procedura standard, inserendo il numero di telefono che vogliamo usare. Però dobbiamo negare la richiesta di accesso ai contatti e alla rubrica: ricordiamocelo, è importante dire di no.

Dopo di ciò chiudiamo WhatsApp, colleghiamo l’iPhone al PC, apriamo iFunBox e cerchiamo la cartella “Applicazioni Utenti“. Lì dentro, da qualche parte, dovremmo trovare la cartella “WhatsApp“, cartella che ne contiene a sua volta altre due, “Documents” e “Library“. Bene, selezioniamole e clicchiamo su “Copia sul PC” per copiare il tutto sul nostro computer.

Fatto questo colleghiamo nuovamente il nostro iPod, o iPad, al computer tramite il cavo USB. Ora Non ci resta che fare il contrario: troviamo la cartella WhatsApp e ci copiamo dentro le due cartelle “Documents” e “Library“. E, quindi, riavviamo il nostro dispositivo.

Schermata della copia sul PC dei file indicati

Adesso possiamo procedere al primo avvio di WhatsApp. L’applicazione ci chiederà se vogliamo cambiare il numero di telefono collegato: noi dobbiamo, tassativamente, dire di no!

Ecco, con questo è tutto, ora possiamo usare WhatsApp anche su iPod e iPad. Ricordando, però, che l’applicazione non è ottimizzata per questi due dispositivi, e potrebbe esserci, ogni tanto, qualche piccolo problema.

Un Commento

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CreaGratis.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649