2011 15/07

3 Live CD Antivirus da Usare come Boot per la Scansione

Live CD antivirus da usare come boot per la scansioneCi sono vari modi per impedire un contagio. No, non sto parlando di un’epidemia globale ma di una più prosaica infezione informatica. Ci sono antivirus, antimaleware, firewall e via discorrendo che proteggono i nostri PC da questi pericoli. Ma per quanta attenzione prestiamo, per quante precauzioni prendiamo prima o poi capiterà anche a noi: avremo il PC infetto, magari bloccato da un virus. Basta saperlo, avere ben chiaro che questa evenienza si presenterà. E prepararsi per tempo ad affrontarla, per risolverla il più rapidamente possibile con meno danni del necessario.

Un’ottima soluzione è creare e conservare un live CD antivirus. Si tratta, in pratica, di avere un disco di ripristino da cui far partire il computer (tecnicamente fare un boot) e direttamente togliere tutti i virus dal nostro sistema quando il sistema è talmente compromesso da non riuscire ad avviare Windows. Possiamo usare, tranquillamente, uno di questi 3.

1. BitDefender

Live CD Antivirus BitDefender

Tutti e tre i live CD antivirus, che possiamo usare come boot per la scansione del nostro computer per la ricerca e l’eliminazione dei virus, hanno una caratteristica in comune. Quale?  Sono delle versioni live di antivirus famosi, largamente diffusi e ottimi anche nella versione tradizionale. Il primo Live CD, ad esempio, è proprio BitDefender: è un software conosciuto, e di cui abbiamo già parlato in più di un’occasione.

La cosa interessante di questo live CD è che si appoggia su Xubuntu. Cos’è Xubuntu? E’ una versione alleggerita di Ubuntu, una delle distribuzioni più diffuse di Linux. Questo ci permette di avere due strumenti assieme. Da un lato possiamo far partire il nostro PC da CD e effettuare rapidamente una scansione approfondita del sistema. Dall’altro possiamo installare immediatamente un nuovo sistema operativo, o comunque riparare il nostro computer facilmente. Anche perché possiamo utilizzare i ropository ufficiali di Canonical per avere a disposizione tutti gli strumenti necessari a rimettere a nuovo il nostro PC.

2. Kaspersky

Live CD Antivirus Kaspersky

A differenza di BitDefender, Kaspersky ha scelto la strada di un live CD utilizzabile solamente come boot per la scansione del PC e per rimuovere virus. Certo, non è una cattiva cosa: è semplice da usare, ed è preciso. Ma non è facile tenerlo appoggiato. Perché? Perché BitDefender, grazie alla base Ubuntu, aggiorna le definizioni dei virus tramite internet prima di eseguire una scansione. Kaspesky no. Peccato, dobbiamo ricordarci di creare un disco live CD antivirus frequentemente, tipo una volta al mese.

3. AVG

Live CD Antivirus AVG

Infine è il momento di AVG. Sì, lo so: sono partito con un live CD antivirus con ambiente grafico e finisco con un sistema completamente testuale. Ma ha due pregi, oltre alla garanzia di AVG. Per prima cosa in presenza di una connessione ad internet aggiorna il proprio database per riuscire ad individuare anche i virus più nuovi. La seconda cosa è una funzione utile nel caso peggiore: dobbiamo formattare e installare nuovamente un nuovo sistemo operativo. Possiamo utilizzare questo live CD per recuperare i file prima di formattare, o addirittura recuperare i file cancellati per errore. Non sempre è un’operazione che riesce alla perfezione, ma nella maggior parte dei casi si possono recuperare documenti e file in buono stato.

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CREAGRATIS.COM


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649