I Migliori 3 Tablet Android per Studenti

di Samuele

I migliori tablet Android per studentiCon l’inizio dell’anno scolastico, e l’avvicinarsi dell’inizio delle lezioni universitarie in tutte le facoltà, ci si ritrova a interrogarsi su una questione apparentemente banale: meglio prendere un tablet oppure un portatile? Dipende, molto, dal tipo di utilizzo che si intende fare. Personalmente ritengo un tablet più adatto per lo studio, la lettura sui libri e il prendere appunti a lezione. Se abbinato poi a una tastiera bluetooth può essere davvero uno strumento valido anche per la scrittura di testi e di relazioni. L’unica accortezza da avere, è evitare assolutamente i cloni economici delle sotto marche. E’ vero che vanno bene quando si tratta di consultare mail o guardare video su YouTube, ma per studiare è meglio puntare su uno di questi tre modelli. Costano tra i 200 e i 350 euro, ma dureranno almeno 3 o 4 anni, hanno garanzia italiana, o per lo meno europea, e sono affidabili.

Samsung Galaxy Tab S (345 €)

  • Peso: 294 grammi per il modello da 8.4 pollici
  • Schermo: 8.4 pollici con risoluzione di 2560×1600 pixel
  • Processore: 1.9GHz Exynos 5 Octa 5420
  • RAM: 3GB DDR3
  • Memoria: 16GB

Il Samsung Galaxy Tab S è uno dei migliori tablet Android in circolazione. Il processore otca-core, la grande quantità di RAM e uno schermo SUPER AMOLED giustificano completamente il prezzo. Senza contare la garanzia completa, in Italia, e gli accordi con DropBox che spesso permettono di avere spazio cloud aggiuntivo gratis. Molto interessante, se si trova l’offerta giusta, la possibilità di avere compreso nel prezzo l’abbonamento al Corriere della Sera, alla Gazzetta dello Sport e a Repubblica: per uno studente, e non solo, è un ottimo modo per avere i principali quotidiani italiani praticamente gratis.

Oltre alla versione da 8.4 pollici ce n’è anche una da 10 pollici. La risoluzione, il processore e il software preinstallato è lo stesso in entrambi i tablet, cambia semplicemente la dimensione dello schermo. Può valere la pena di spendere 50-100 euro in più per avere uno schermo più grande se si ha la necessità di studiare o lavorare su documenti PDF impaginati in formato A4. Oppure se si intende utilizzare il tablet per prendere appunti a mano libera, magari con una penna digitale. In questo caso uno schermo grande come grosso modo un foglio di carta di quaderno è preferibile a uno più piccolo.

Google Nexus 7 (229 €)

  • Peso: 290 grammi
  • Schermo: 7 pollici con risoluzione di 1920×1080 pixel
  • Processore: 1.5GHz Snapdragon S4 Pro
  • RAM: 2GB DDR3
  • Memoria: 16GB

Scendendo un po’ di prezzo, e andando attorno ai 200 euro, uno dei migliori tablet Android per studenti è sicuramente quello realizzato da Google. Tralasciando gli aggiornamenti software frequenti, e un’assistenza clienti fino a ora inappuntabile, questo tablet Android ha un piccolo difetto: manca la possibilità di utilizzare la scheda microSD per archiviare i dati. si può sempre scegliere un modello da 32GB, più capiente, o appoggiarsi a Google Drive per avere spazio cloud online gratis. Ma a volte è preferibile avere la possibilità di passare file direttamente tramite scheda microSD piuttosto che cercare una rete WiFi.

La qualità costruttiva è, invece, ottima. Il tablet è robusto ed elegante e può essere utilizzato tranquillamente anche in situazioni movimentate o caotiche. Si può trovare, a un prezzo leggermente maggiore, su Amazon, oppure direttamente su Google Play. In questo momento risulta esaurito, però non è la prima volta che capita, e nel giro di un paio di settimane ritorna disponibile, di solito. Se non si ha fretta, e non si è interessati a un tablet da 10 pollici, consiglio di aspettare che torni disponibile. Tra l’altro, e tra parentesi, i rumors recenti parlano con insistenza di un aggiornamento hardware del Google Nexus 7, e finora la politica di Google è stata di rilasciare i nuovi modelli allo stesso prezzo del precedente.

EVGA Tegra Note 7 (213 €)

  • Peso: 320g grammi
  • Schermo: 7 pollici con risoluzione di 1280×800 pixel
  • Processore: 1.8GHz Tegra 4
  • RAM: 1GB
  • Memoria: 16GB

Questo è un ottimo tablet, anche se è poco più di un prototipo avanzato. E’ stato creato da NVIDIA come esempio delle possibilità permesse dal suo processore Tegra 4, ed è venduto con nomi diversi da diversi marchi. Non è elegante però è robusto, forse è quello più robusto tra i tre in questa lista. Lo schermo ha una risoluzione bassa se confrontata ai primi due, ma questo viene compensato da una durata della batteria maggiore. Il processore è pensato per i giochi, ma la sua potenza grafica viene molto comoda quando si deve studiare su PDF di grandi dimensioni, o con più ebook aperti contemporaneamente.

Infine ha un pennino molto funzionale. A differenza di Samusung, NVIDA ha scelto di utilizzare un pennino a pressione. In pratica funziona come una penna, scrive sullo schermo solo se si preme. E anche se i vari software integrati sono meno eleganti della suite collegata alla S-Pen, per prendere appunti in velocità è ottimo.

Punto oscuro è l’assistenza clienti: essendo poco più di un prototipo, e di fatto un progetto morto, in caso di guasti o problemi potrebbero esserci delle difficoltà. Si può solo sperare di non avere bisogno dell’assistenza clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *