2011 07/10

Programma per Cambiare lo Sfondo alle Foto

Link sponsorizzati

Come cambiare lo sfondo delle fotoEra da un po’ che non mi capitava un problema simile: una foto da ritoccare per eliminare lo sfondo dall’immagine. No, nessuna operazione di censura un vista, semplicemente la necessità di utilizzare le foto di alcuni oggetti in una presentazione Power Point. Solitamente mi occupo io stesso delle foto, e inquadro le cose direttamente su uno sfondo bianco, giusto per non dovere impazzire con il fotoritocco. Questa volta non avevo la possibilità di arrangiarmi e ho dovuto delegare il compito ad un collega. Il risultato? Foto belle, ci mancherebbe altro, ma rovinate da uno sfondo non proprio professionale. Quindi, dopo aver messo l’animo in pace, ho cercato una soluzione rapida al problema. Soluzione che ha assunto la forma di un programma gratis: Photo Crop Editor.

Come rimuovere lo sfondo da una foto

Download Software | Photo Crop Editor

Interfaccia programma per cambiare lo sfondo alle foto

Anche se, devo proprio essere onesto, la mia intenzione originale non era assolutamente scaricare e installare un nuovo programma sul mio PC. Anzi, io cercavo un qualche plug-in o estensione per GIMP, giusto per continuare ad utilizzare il mio programma di disegno preferito. Poi, cercando, ho trovato i link ad un paio di programmi specifici e spinto dalla curiosità ho fatto un tentativo.

Link sponsorizzati


In realtà un paio di estensioni per GIMP utili allo scopo le ho anche trovate ma ho deciso di non dire nulla. Per lo meno in questo articolo. Perché? Perché magari non tutti i miei lettori utilizzano GIMP come software di disegno e, di conseguenza, scriverei un articolo con un interesse limitato. Invece consigliando un programma specifico posso andare incontro alle esigenze di tutti, o almeno lo spero.

Il funzionamento di questo software è abbastanza semplice, anche se non del tutto intuitivo. Il concetto base è, come si può ben immaginare, evidenziare la parte da conservare e quella da eliminare. Per farlo abbiamo a disposizione due diversi strumenti, da utilizzare entrambi. La prima selezione può anche essere grossolana, tanto ci pensa il software a capire cosa tenere e cosa no. Diversamente la seconda volta è necessario un po’ più di precisione. No, non occorre essere degli artisti ma comunque un minimo di attenzione ce la dobbiamo mettere.

E poi? Poi eliminiamo lo sfondo e, se ci va, ne aggiungiamo uno diverso. Io, per mie necessità, ho scelto un neutro sfondo bianco, per non appesantire le pagine su cui stavo lavorando. Ma nulla ci vieta di sperimentare. Per esempio, sempre che ci piaccia l’idea, possiamo prendere alcune nostre fotografie e sostituire lo sfondo con le piramidi d’Egitto o una spiaggia tropicale. Tra le altre cose devo per forza di cose far notare come questo software riesca a gestire bene anche immagini con colori simili allo sfondo.

E l’aspetto negativo? Tanto lo sapete, se non aggiungo una nota negativa ad una recensione non sono soddisfatto. Bé, la cosa che più mi manca è un minimo di controllo grafico, come qualche filtro o comunque la possibilità di modificare alcune impostazioni della foto modificata ottenuta. Come dire che tanto poi alla fine per GIMP ci sono dovuto passare comunque.

Link sponsorizzati


Se l'articolo ti è stato utile puoi ringraziarci cliccando su "Mi piace":



Ti saremo grati se deciderai di condividere l'articolo con i tuoi amici:

Condividi

2 Commenti

Lascia un Commento

Copyright 2009-2013 CreaGratis


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Contatti
P.IVA 02618720649