2015 04/06

Quale Tablet Android Comprare? 7 Aspetti da Considerare

Fino a poco prima di Natale, ero nella schiera di persone che ritenevano un tablet del tutto inutile. In fondo, pensavo, a cosa mi serve un tablet se ho uno smartphone che mi funziona alla perfezione e un portatile che fa il suo dovere? Poi, la tragica fatalità: il notebook non si è più acceso, dall’oggi al domani, e mi sono ritrovata con il disperato bisogno di un computer senza potermelo permettere. Il mio ragazzo, dopo qualche mia resistenza, mi ha trascinata in un negozio per scegliere un tablet, che a quel punto si era reso necessario per poter andare avanti a lavorare. Essendo una pivellina, mi ha spiegato brevemente cosa guardare nel momento in cui si acquista un tablet. A più di cinque mesi di distanza, ho realizzato che è uno strumento più che indispensabile e che ha un altissimo potenziale, se utilizzato nel modo migliore. Se state pensando di comprare un tablet Android, ecco a voi 7 aspetti da considerare nel momento dell’acquisto.

Sapere per cosa lo userete

Immagine sull'utilizzo di un tablet

Un tablet di buona qualità costa almeno 200 euro, un budget non indifferente, quindi è necessario che sappiate l’uso potenziale che potreste farne. Dovreste fermarvi un attimo e farvi delle domande tipo: “Voglio usarlo solo per divertimento o per lavoro? Me lo porterò in giro o lo utilizzerò solamente a casa? Mi servirà una tastiera?” ma, soprattutto, “Perché voglio comprare un tablet?”. Una volta che avrete risposto sinceramente a queste domande, avrete ben chiaro cosa cercate in un tablet.

Hardware e Software

Immagine del tablet Nexus 7

La risposta alla domanda “Perché voglio comprare un tablet?” sarà il discrimine e vi indicherà quale direzione intraprendere quando vi recherete in negozio. Vi faccio un esempio: siete patiti di videogiochi e non riuscite a star senza? La soluzione sarà acquistare un tablet dotato di una GPU potente. Siete fan incalliti di Android? Allora vi serve un dispositivo in grado di scaricare gli ultimi update del sistema operativo. Una dritta: in questo caso specifico, il Nexus 7 potrebbe essere ciò che fa per voi, in quanto coniuga ottima qualità a un  prezzo non esorbitante.

Aspetto e Dimensioni

Immagine sulle dimensioni di un tablet

La parte più importante di un tablet, quella con cui interagirete maggiormente, è lo schermo. In realtà non esiste una regola precisa, va a gusti. Ci sono schermi di diverse dimensioni: 7 pollici, 8, 10, 11 e infine 13 pollici. Non solo, potrete scegliere anche tra due aspetti di visualizzazione: 4:3 e 16:9. Per capirci, un 16:9 è più largo e assomiglia un po’ al monitor del nostro laptop, il 4:3 invece è leggermente più quadrato. Visto che, come abbiamo già detto, queste sono preferenze soggettive, vi consigliamo di chiedere a qualche amico tablet dotato di farvi provare il suo dispositivo. A seconda del prodotto con cui vi troverete meglio, procedete all’acquisto.

Connettività

Immagine sulla connettività di un tablet

Questo aspetto dipende molto dall’uso che farete del tablet. Se il vostro sarà un utilizzo casalingo, vi basterà ampiamente una connessione casalinga Wi-Fi per lavorare nel migliore dei modi. Se invece, come me, avete bisogno di portarvi il tablet in giro per lavoro, vi consigliamo di attivare una connessione 3G/4G. È indispensabile avere una connessione dati, in questa circostanza.

Tastiera e Stylo

Immagine di un tablet con una stilo

Come nei casi precedenti, anche qui dovete riflettere prima di acquistare anche una tastiera. Mi spiego subito: avete comprato il tablet per capriccio o per navigare ogni tanto? Allora ve la potete cavare con la tastiera Android installata. Lo avete acquistato per lavoro e la vostra professione richiede diverse ore al PC? Bene, è il momento di considerare una tastiera Bluetooth. Con la tastiera Bluetooth, il vostro tablet si trasforma in un mini laptop e potrete velocizzare di molto il lavoro a casa. Per quanto riguarda lo stylo, invece, vi consigliamo di utilizzarlo più che potete: anche se non sembra, si rivela un aiutante prezioso per scrivere note a mano e, in ogni modo, velocizza la vostra esperienza.

Caratteristiche uniche

Immagine di un tablet con un proiettore

Il mercato dei tablet è molto competitivo, quindi i vari produttori tendono a diversificare i dispositivi per un senso di unicità. E, in effetti, ci sono alcune caratteristiche che non troverete in tutti i device. Vediamo qualche esempio:

  • Porta mini HDMI: soluzione ideale per i videogamers, vi consente di collegare il tablet con un cavo HDMI e usare un controller Bluetooth per giocare.
  • Proiettore: il Lenovo Yoga Pro 2 ha un proiettore preinstallato che permette la proiezione di immagini su qualsiasi superficie liscia.
  • Chiamate: se il tablet diventerà il vostro principale dispositivo, vi consigliamo di installare dei programmi di messaggistica quali WhatsApp in modo tale che, all’occorrenza, possiate chiamare o mandare messaggi a qualche contatto.

Prezzo adeguato

Immagine di un tablet con tastiera

Ultimo, ma non meno importante, il prezzo. Non vogliamo spendere cifre esorbitanti, è vero, ma allo stesso tempo bisogna stare attenti di non spendere troppo poco se non vogliamo avere problemi. Per esempio, non dovreste spendere soldi per prodotti importati di dubbia qualità. D’altro canto, è altrettanto vero che ci sono delle aziende cinesi, quali Huawei o Xiaomi, che realizzano ottimi prodotti a prezzi contenuti. Oppure c’è Asus che, recentemente, ha deciso di coniugare prezzi modici a prodotti di ottima qualità (Asus, infatti, utilizza solo processori Intel). Infine, se avete dei dubbi, consultate le recensioni dei vari tablet su siti specializzati. Sicuramente troverete le risposte anche a quelle domande che non osereste fare al negoiziante.

Loading...

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CreaGratis.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649