2016 04/08

I Migliori Software per Togliere il Root su Android (Un-Root)

  • Scritto da Gabriele Li Mandri
  • 0 com
  • Categoria: Android

Ottenere i permessi di root su smartphone Android è sicuramente un’esperienza entusiasmante, perché vi permette di avere il controllo totale sul device e di utilizzare molte app che altrimenti vi sareste sognati. Ma rootare uno smartphone ha anche i suoi lati negativi: compiendo questa operazione invaliderete la garanzia e, in caso di guasto, vi ritroverete a fare i conti con un grosso problema. Poco male, perché esistono dei software che invertono questa operazione e che vi consentono di riportare tutto alla normalità. Vediamo dunque quali sono i migliori software per togliere il root su Android.

Samsung Kies

Migliori Software per Togliere il Root su Android - Samsung Kies

Samsung Kies è un software gratuito di un-root che vi permetterà di ristabilire le condizioni originarie del vostro smartphone Samsung, rimuovendo dunque il root. In realtà questa app non ha esattamente questo scopo (rootare il cellulare è illegale), ma permette di ottenere questo risultato in quanto va ad agire direttamente sul sistema operativo, aggiornando l’OS Android e cancellando dunque tutte le modifiche sulla versione precedente. Inoltre, Samsung Kies vi permette anche di effettuare i backup del dispositivo, di ripristinare quelli precedenti, e persino di trasferire video e foto dallo smartphone al PC e viceversa. Se avete un device Samsung, questa è la vostra app definitiva.

SuperOneClick

Migliori Software per Togliere il Root su Android - SuperOneClick

SuperOneClick è un’altra app realizzata esclusivamente per smartphone Samsung, e davvero molto utile per effettuare la rimozione del root. Pur non essendo stata sviluppata da Samsung ma da un team di sviluppatori indipendenti, SuperOneClick si dimostra davvero potente e semplice da usare: vi basterà infatti un click per compiere sia le operazioni di root del device, sia le operazioni di un-root per disattivare tali permessi. Il tutto senza dover installare alcun aggiornamento dell’OS, e senza rischiare di perdere i dati salvati sul vostro cellulare Android. Anche in questo caso, si tratta di un software completamente gratuito.

Rescue Root

Migliori Software per Togliere il Root su Android - Rescue Root

Rescue Root è un software molto semplice e leggero, che vi permetterà di effettuare le operazioni di rimozione del root su quasi tutti i device Android. Purtroppo, se possedete uno smartphone di marca HTC non potrete utilizzarlo. Il suo utilizzo è davvero molto semplice, anche se profondamente diverso dai precedenti: in pratica, dovrete necessariamente collegare il cellulare al PC tramite cavetto USB e fare click sul pulsante UnRoot per rimuovere i suddetti permessi dal vostro dispositivo. Infine, c’è da aggiungere che Rescue Root ha un altro difetto: oltre a non supportare il brand HTC, questo software è utilizzabile gratuitamente solo su alcuni device, mentre su altri è necessario acquistarlo presso il market di Android.

Android Un-Root

Migliori Software per Togliere il Root su Android - Android Un-Root

Scegliamo di chiudere la nostra rassegna con Android Un-Root, un altro software gratuito per togliere il root su Android. Parliamo in assoluto di una delle migliori opzioni che potrete trovare su questo sistema operativo, in quanto compatibile con tutte le marche di cellulari ed utilizzabile con pochi e semplici gesti. Si tratta infatti di un software molto veloce e spartano che, come nel caso di Rescue Root, esige il collegamento via USB fra PC e smartphone. A differenza del precedente, però, Android Un-Root vi consente di sbloccare i permessi di root o di rimuoverli, riportando lo stato del cellulare alla normalità.

Ulteriori precisazioni sul root e l’un-root

Prima di salutarci, occorre fare delle ulteriori precisazioni sull’operazione di root: considerate sempre che si tratta di un’operazione illegale, che invalida la garanzia dello smartphone e che mette a serio rischio le sue condizioni di salute e le sue funzionalità. Noi sconsigliamo assolutamente di rootare un cellulare, dunque sappiate che lo fate a vostro rischio e pericolo. Inoltre, aggiungiamo che anche l’operazione inversa potrebbe non andare a buon fine, causando gravi danni al vostro sistema operativo: per questo motivo, il consiglio è sempre quello di effettuare un backup dei dati prima delle operazioni di root, e di ripristinare tale backup in seguito alla rimozione dei permessi di root. In questo modo avrete sempre le spalle coperte, nel caso qualcosa non dovesse andare per il verso giusto.

Loading...

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CreaGratis.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649