Comprimere PDF con un Programma Gratis che Riduce le Immagini

di Massimo

Comprimenre PDF con un programma gratis che riduce le immaginiI documenti PDF sono uno standard diffusissimo grazie alla possibilità di poterli aprire e leggere ormai su qualsiasi dispositivo; in passato abbiamo visto ben 10 programmi per creare PDF in maniera gratuita, ma può capitare di creare documenti che risultano molto pesanti a causa delle tante immagini presenti: oggi vediamo come poter comprimere PDF con un programma gratuito. Il software come vedremo è in grado di ridurre le dimensioni delle immagini presenti nei documenti PDF.

Download e installazione

Il software di cui stiamo parlando è Free PDF Compressor, scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale e pienamente compatibile con tutti i sistemi Windows più recenti. Avviato il download verrà scaricato un file eseguibile del peso di circa 7,10 MB: a fine download dovremo aprirlo e procedere all’installazione guidata del software, nella più classica maniera di installazione di un software su Windows. Nonostante il programma sia gratuito durante la fase di installazione potremo stare tranquilli perché non ci verrà richiesto di installare nessun software aggiuntivo o toolbar indesiderata.

Funzionamento

Installato il software possiamo procedere a vederne il funzionamento: partiamo subito con la premessa che l’applicativo è incredibilmente semplice da usare e davvero adatto anche all’utenza meno esperta; avviamo Free PDF Compressor e ci troveremo di fronte all’interfaccia principale:

Schermata principale del programma Free PDF Compressor

Come è intuibile come prima azione dovremo selezionare un file PDF da comprimere attraverso il tasto “Browse”; selezionato il PDF in automatico alla linea seguente “Output file” verrà compilato l’indirizzo di destinazione del file compresso.

In pratica selezionato un file PDF in automatico nella stessa cartella il software ne creerà uno compresso aggiungendo la voce “compressed” nel titolo del file; con il tasto “Save as” è possibile invece cambiare la cartella di destinazione del PDF compresso così come il nome.

Infine dovremo selezionare il tipo di compressione: come anticipato il software comprime solamente le immagini presenti nel PDF per questo motivo è possibile solamente scegliere la compressione delle immagini; le compressioni offerte sono divise per numero di dpi desiderati per ogni immagine, con tanto di indicazione generale come schermo, stampante o eBook. Già solamente alla prima voce “Prepress” con molte immagini si può ottenere una discreta riduzione del peso complessivo del file; la compressione maggiore è offerta da “Screen” ma è consigliabile solo se il PDF rimarrà virtuale e non dovrà essere stampato. Un buon consiglio è procedere a tentativi aumentando pian piano la compressione e trovando il giusto compromesso tra qualità e peso del documento.

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *