2013 25/10

Come Installare e Usare Android su Windows

  • Scritto da Samuele
  • un com
  • Categoria: Android
Link sponsorizzati

Come installare e usare Android su WindowsL’altro giorno stavo provando a spiegare a una mia amica come usare Android. Sì, lo so, è uno dei sistemi operativi per smartphone più semplici, ma quando uno è negato è negato, che ci vuoi fare. Quindi, alla fine, dopo averla fatta smanettare un po’ con il mio smartphone le ho dato un compito per casa: esercitarsi. Ma come, visto che lei utilizza ancora un vecchio cellulare, e prima di spendere un po’ di soldi su un modello costoso vuole essere sicura di saperlo usare? Facile, più o meno, basta installare una versione virtuale di Android su Windows. Glielo ho installato io, ovviamente, ma non è una cosa troppo difficile da fare anche da soli.

Cosa ci serve

Immagine su Android SDK

Se vogliamo installare e usare Android su PC ci servono alcuni strumenti fondamentali. Ovvero questi:

  1. Un PC con Windows: va bene una qualsiasi versione recente, ovvero da Windows XP in avanti.
  2. Java: serve la versione più recente di Java. O, meglio, andrebbe bene anche la 6.0 ma Java è uno di quei strumenti che è bene tenere sempre aggiornati.
  3. Android SDK Bundle: uno dei pacchetti indispensabili di Android. Pesa circa 500 mega, ma ha al suo interno tutto quello che ci serve. Dopo averlo scaricato estraiamo il file ZIP in una cartella e cerchiamo il file “SDK Manager.exe“. Cliccandoci sopra due volte faremo partire l’installazione dell’Android SDK packages, ovvero della versione di Android che vogliamo emulare.
Link sponsorizzati


Usiamo la nostra versione di Android

Schermata di inizializzazione dell'emulatore Android

Sistemati i preliminari è il momento di configurare la nostra versione personale di Android su Windows. Per farlo ci basta cliccare nuovamente su “Sdk Manager.exe” e scegliere “Manage AVDs” dal menù “Tools“. Clicchiamo quindi sul pulsante New (nella parte a destra) per per fare apparire la finestra “Create new Android Virtual Device“. Configuriamo la macchina virtuale impostando questi valori.

  • AVD Name: il nome lo possiamo scegliere liberamente
  • Device: Galaxy Nexus (4.65″, 720 x 1280: xhdpi)
  • Target: Android 4.2.2 – API Level 17
  • CPU/ABI: ARM (armeabi-v7a)
  • Keyboard: Checked
  • Skin: Checked
  • Front Camera: None
  • Back Camera: None
  • Memory Options – RAM: 768
  • Memory Options – VM Heap: 32
  • Internal Storage: 200 MiB
  • SD Card – Size: 500 MiB
  • Emulation Options- Snapshot: Unchecked
  • Emulation Options – Use Host GPU: Unchecked

Schermata di Android utilizzato su Windows

Dopo aver impostato tutti i parametri possiamo far partire il nostro Android virtuale su Windows semplicemente cliccando su Start. Ed ecco Android in esecuzione sul nostro computer, pronto per essere usato e sperimentato. Ovviamente, oltre che per insegnare ad amici e amiche pasticcione, è uno strumento comodo anche per testare applicazioni e programmi. Ma questo è un discorso un po’ più complesso e meno semplice da affrontare in due parole.

Link sponsorizzati


Se l'articolo ti è stato utile puoi ringraziarci cliccando su "Mi piace":



Ti saremo grati se deciderai di condividere l'articolo con i tuoi amici:

Condividi

Un Commento

Lascia un Commento

Copyright 2009-2014 CreaGratis


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Contatti
P.IVA 02618720649