Le Migliori 5 App Calendario per Android

di Samuele

Le migliori app calendario per AndroidUna volta c’erano le agende, ci si segnava a mano tutto e non ci si dimenticava nulla. Che poi, a essere onesti, non è nemmeno una cattiva idea avere un’agenda cartacea oggi, per molti versi è molto funzionale e comoda, più di un’app calendario. Applicazioni calendario che non mancano, né su Android né su iPhone. Anzi, a volte diventa difficile riuscire a scegliere quella più adatta: vuoi perché alcuni calendari sono solo in inglese, vuoi perché alcuni non si sincronizzano tra i vari dispositivi, o non sono disponibili in Italia. Oppure semplicemente perché sono brutti, poco funzionali, o non si adattano bene al nostro gusto estetico, o ai colori del tema Android che stiamo utilizzando. Di seguito riporto 5 app calendario per Androiod e non solo, che vale la pena provare. Ovviamente comincio da quella che utilizzo io, UpNext.

UpNext

Schermata dell'app UpNext per Android

UpNext si integra ben con i vari calendari, sia quello di Google che quelli di Samsung o di altri servizi Cloud. Non è un’applicazione normale, e non la si apre normalmente: resta sempre attiva nella home, come fosse un widget. Non mostra tutti i giorni della settimana, o del mese, si limita a mostrare solamente gli appuntamenti e gli impegni in una colonna che si aggiorna automaticamente con il passare delle ore e del tempo. Rispetto ad altri calendari ha meno funzioni ma personalmente trovo UpNext molto comodo e immediato.

Google Calendar

Schermata dell'app Google Calendar per Android

Anche perché la sua integrazione con Google Calendar è pressoché perfetta. Di conseguenza utilizzo anche Google Calendar. L’ultima versione, però, non quelle precedenti. All’inizio non era così, Google Calendar era meno utile rispetto alle altre applicazioni presenti in questa lista. Ma è migliorata tantissimo, e anche dal punto di vista grafico è immediata e facile da usare. Permette di creare più calendari personali, collegati al proprio account Google, di ricevere notifiche sugli appuntamenti, di avere promemoria puntuali e personalizzabili. L’unico neo, ma questo è comune a tutti i calendari, la segnalazione delle feste: non sempre sono indicate le feste italiane, e men che meno quelle legate a ricorrenze locali.

SolCalendar

Schermata dell'app SolCalendar per Android

SolCalendar è una buona applicazione, con un design chiaro e alcune chicche interessanti. Tralascio la perfetta integrazione con i calendari già presenti sul proprio smartphone, e con quelli online: la sincronizzazione funziona bene, e si possono collegare diversi account. Quello che mi piace di questo calendario è la quantità di icone buffe per rendere visivamente chiaro cosa c’è in ogni singolo giorno. Interessante anche, anche se non rientra nei miei gusti, la possibilità di vedere gli impegni dividendo a metà il calendario. Funziona bene se ci sono pochi appuntamenti, o per i giorni con poche cose da fare. Ma per giornate più complesse il risultato è un po’ confusionario.

Sunrise Calendar

Schermata dell'app Sunrise Calendar per Android

Molto meglio la soluzione trovata da Sunrise Calendar: sopra il mese, o la settimana, sotto l’elenco delle cose da fare. Che copre anche i giorni successivi, e include le previsioni meteo per il mattino, il pomeriggio e la sera. Mi piace come soluzione, è compatta ma nello stesso tempo completa. L’unico neo è una traduzione in italiano fatto in modo abbastanza grossolano. Una parte dell’applicazione, quella più importante, è tradotta bene. Però ci sono particolari che sono abbastanza fastidiosi e che potrebbero essere sistemati abbastanza velocemente. Ma è anche vero che rispetto alla prima versione negli ultimi aggiornamenti un po’ di cose sono state risolte, e questo fa ben sperare per i prossimi aggiornamenti.

Calendario DigiCal

Schermata dell'app Calendario DigiCal per Android

Problemi di traduzione che non ci sono, invece, su DigiCal. La grafica è in pieno stile Holo, ed è uno stile che mi piace molto nonostante la decisione di Google di rivedere i suoi parametri estetici. Ma per il momento è ancora così, quindi non mi lamento. Oltre all’attenzione all’aspetto grafico, DigiCal sfrutta bene l’integrazione con Android, in particolar modo con Google Now. Questo permette di avere notifiche di appuntamenti, promemoria e altro in maniera discreta ed elegante. Bella anche la possibilità di personalizzare con colori dalle tinte pastello i vari calendari e i vari appuntamenti: questo rende più chiaro e immediato l’utilizzo del calendario come agenda, anche di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *