2012 20/09

Tabeo, il Tablet Android per Bambini: Foto e Dettagli

Foto e dettagli del tablet Android Tabeo per bambiniQuando qualche anno fa comprai il mio primo netbook, un eeePC, i miei colleghi commentarono: “ti sei comprato un PC per bambini?” Poveri illusi, dissi io, questo computerino farà storia. E, con falsa modestia, posso dire di aver visto giusto: da quella generazione di computer portatili a basso costo possiamo far discendere i moderni tablet, Android e non solo. Tablet che sono tutto fuorché pensati esclusivamente per i bambini. Oppure no? Già, perché alcuni produttori hanno lanciato alcuni tablet pensati esclusivamente per i cuccioli d’uomo. L’ultimo in ordine d’arrivo è Tabeo, della Toy’R’Us. E proprio di questo giocattolino voglio parlarvi oggi.

Un tablet per bambini: perché?

Immagine di un bambino con il tablet Tabeo

Ma perché dovremmo comprare un tablet per bambini? Non basta passare loro il nostro, magari il modello vecchio accantonato per quello nuovo? Bé, sì, potremmo anche farlo. Ma i bambini non sono adulti, giusto per essere lapalissiani. E quello che noi utilizziamo può anche non andare bene a loro, e viceversa. Tanto per dirne una, le applicazioni. Esistono applicazioni pensate esclusivamente per i nostri cuccioli, con icone grandi e colorate, molto più semplici da utilizzare. E magari utili anche per imparare. E non venite a dirmi che anche voi utilizzate il vostro tablet per studiare: se va bene solo uno su dieci lo usa per cose veramente importanti. Gli altri, come me, al massimo navigano, controllano la posta, guardano video o giocano. O leggono, ma questa è già una minoranza. Purtroppo.

Comunque il discorso è diverso. Se per noi più o meno adulti il tablet è poco più di un giocattolino non si può dire lo stesso per i bambini. Sembra paradossale ma loro, il futuro della specie umana, possono usare in maniera veramente produttiva tutte queste tecnologie. Non fosse altro per la mancanza della meraviglia, dell’effetto novità. Sono i così detti nativi digitali. E sono gli unici veramente in grado di imparare su un tablet. Noi studiavamo con l’abbecedario, letteralmente, con il Sapientino, con le videocassette. Loro, i bimbi, usano i tablet, e hanno bisogno di applicazioni pensate appositamente.

No, non basta scaricare le apps per tablet dedicate ai bambini dai vari market. Non tutte sono utili, alcune possono anche essere controproducenti. In genere chi produce table per bambini, sopratutto se è una grande compagnia come la Toy’R’US, si appoggia a qualche specialista, qualche insegnate o pedagogista. In questo modo l’interfaccia grafica viene ritoccata, ripulita e migliorata. E vengono selezionate le applicazioni migliori. E alcuni giochi. Già, perché oltre alle applicazioni didattiche un tablet per bambini deve avere anche i giochi giusti, a partire dall’oramai prezzemolino Angry Bird.

Infine c’è un’ultima caratteristica da tenere presente: i tablet possono navigare. Ma il grande oceano di Internet non è un territorio sicuro, non sempre. Se da un lato i bambini d’oggi possono usare meglio di noi le nuove tecnologie dall’altro sono comunque cuccioli vulnerabili. Per questo nei tablet per bambini vengono inseriti meccanismi di “parental control“, filtri e blocchi per impedire brutti incontri online. E non mi venite a dire che non sono necessari: il mondo, brutto a dirsi, non sempre è un posto piacevole. E poi, siamo onesti, meglio peccare di troppa prudenza che rimpiangere, poi, il contrario.

Le caratteristiche di Tabeo

Immagine del tablet Tabeo

Dopo il discorso generale è giunto il momento di passare al particolare. Già, perché chiariti i vantaggi dei tablet per bambini possiamo cominciare a guardarci attorno e a cercare il tablet migliore al minore prezzo possibile. E questo ci porta, per forza di cose, ad esplorare il mondo Android. Mondo ricco di tablet, più di quanto si possa immaginare. Magari una volta o l’altra dedicherò un articolo specifico ai vari prodotti per bambini. Per il momento mi limito a passarvi questa informazione: a fine ottobre uscirà un tablet per bambini davvero interessante.

Lasciamo perdere le chiacchiere e guardiamo la scheda tecnica di Tabeo:

  • una memoria da 4 GB;
  • WiFi e HDMI;
  • un display touchscreen da 7 pollici;
  • due fotocamere, che poi sono le classiche: la frontale per le videochiamate e quella sul retro per le fotografie.

E fin qui siamo in piena media. Ma a questo dobbiamo aggiungere una scocca pensata appositamente per proteggere il tablet da cadute e urti accidentali. Uno scudo, in pratica.

Posso dire quello che penso? Bé, personalmente trovo inutili queste protezioni. I bambini non sono scemi e non fanno cadere gli oggetti più degli adulti. Sì, certo, se poi regaliamo un tablet a un bimbo di tre anni allora sì. Ma, penso io, questi tablet sono pensati per la fascia d’età che parte dai 6 anni. E i bambini di quell’età non sono così goffi come ci piace credere.

Diverso è il discorso estetico. La scocca, colorata, rende il tablet per così dire “pacioccoso” e “allegro“. Noi adulti possiamo trovare “infantile” questa scelta ma per gli infanti, bé, a loro sembra piacere. E poiché è a loro che deve piacere, chi siamo noi per giudicare?

Dove e quando comprarlo

Dove prenotare Tabeo

Immagine con alcune caratteristiche di Tabeo

Al massimo a noi spetta l’ingrato compito di mettere mano al portafogli e tirare fuori la carta di credito. E armarci di pazienza. Già, perché il Tabeo non è ancora in vendita, e probabilmente in Europa non lo vedremo mai. Per lo meno non sui banchi del supermercato sotto casa. Ma il mondo è pieno di opportunità, e se state leggendo queste parole capirete anche cosa intendo: possiamo utilizzare Internet per comprare il tablet direttamente in America. Sul sito della Toy’R’Us sono aperte le prevendite, le spedizioni cominceranno il 21 ottobre. Il prezzo indicato è di 150 dollari, centesimo più centesimo più centesimo meno. Che poi tradotto in Euro, sommate le tasse doganali e le spese di spedizione sono circa 170-180 euro. Più o meno, a seconda del cambio del giorno e del corriere che vogliamo utilizzare. Ma con questa cifra potremo avere un tablet speciale da regalare a Natale ai nostri bambini: sono sicuro piacerà loro, davvero.

3 Commenti

  • esattamente cosa bisogna fare perprenotarlo?
    le istruzioni sono anche in lingua italiana?
    in caso di necessità di assistenza a chi ci si deve rivolgere?
    grazie anticipatamente.

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CREAGRATIS.COM


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649