10 Consigli per la protezione dei dati sui dispositivi mobili

di LaZar

L’utilizzo degli smartphone e dei dispositivi mobili è ormai entrato a far parte in maniera indissolubile della nostra quotidianità, grazie a questi supporti siamo in grado di gestire praticamente ogni aspetto della nostra esistenza, dal conto corrente bancario alle email personali, dai pagamenti di ogni genere e sorta fino alle app ed ai servizi che detengono i nostri dati personali. Senza ombra di dubbio si tratta di tecnologie che facilitano diversi tipi di operazioni quotidiane, ma vi siete mai chiesti quanto si è al sicuro?

Senza i dovuti accorgimenti anche un hacker non troppo esperto potrebbe essere in grado di rubare le vostre password, foto, video, accedere alle vostre conversazioni, cronologia di navigazione ed a qualsiasi altro tipo di dato si trovi sul dispositivo. Una volta assunta consapevolezza della minaccia è però possibile correre ai ripari e noi lo faremo fornendovi diversi consigli per la protezione dei dati, un prezioso decalogo che tutti dovrebbero seguire per evitare di incappare in brutte sorprese.

10 semplici consigli per proteggere i tuoi dati mobile

Protezione dei dati su dispositivi mobili

Come probabilmente avrete già intuito, esistono sistemi e pacchetti realizzati appositamente per la protezione dei dati, andremo quindi a presentarveli per poi passare ad una disamina di vari accorgimenti da adottare.

  1. Utilizza una VPN, ad esempio https://surfshark.com/it/download/android, ossia uno strumento che garantisce la privacy online tramite sistemi di navigazione criptati. Una VPN permette di utilizzare in maniera sicura reti WiFi pubbliche, proteggere i pagamenti online, utilizzare sistemi di crittografia, bloccare malware, tracker e tentativi di phishing.
  2. Utilizza delle app per la sicurezza (disponibili sia per smartphone Android che iPhone) grazie alle quali è possibile ad esempio bloccare il dispositivo tramite password, localizzarlo, eseguire backup, navigare in anonimato.
  3. Utilizza degli antivirus in grado di bloccare app dannose, malware, virus, trojan e spyware, e di individuare eventuali tentativi di phishing durante la navigazione da browser.
  4. Aggiorna sempre il tuo smartphone: i costanti aggiornamenti del sistema operativi consentono infatti di aumentare la protezione del dispositivo e delle informazioni.
  5. Tieni sempre il telefono bloccato per evitare che qualcuno possa accedervi indisturbato. Si potrà scegliere tra un codice di accesso, un movimento a sequenza, impronta digitale o riconoscimento del volto.
  6. Utilizza password sicure e diverse tra loro. Una password dovrà comporsi in un’articolata sequenza di caratteri alfanumerici e dovrà essere univoca, non utilizzarla più volte per servizi diversi.
  7. Abilita l’autenticazione a due fattori, sia per le procedute di pagamento che per l’accesso a siti ed app particolarmente sensibili.
  8. Esegui sempre il backup del tuo dispositivo tramite sincronizzazione su cloud: in caso di furto o smarrimento questo ti permetterà di recuperare contatti, conversazioni, messaggi, foto, video, app, email.
  9. Evita se possibile di connetterti a reti WiFi pubbliche non sicure ed in caso di utilizzo non accedere a servizi particolarmente sensibili come pagamenti e conti bancari, evita inoltre di inserire numeri di carte di credito.
  10. Evita le stazioni di ricarica se non è strettamente necessario: gli hacker potrebbero infatti fornire delle stazioni di ricarica false (Juice Jacking) che, tramite dopo il collegamento, gli permette di accedere ai dati sul dispositivo o di installarvi un malware.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.