Come Giocare con i Giochi della Wii e del GameCube sul PC

di Claudia Falzone

Dolphin è un emulatore open source – gratis – di Wii e GameCube, funziona sia su Windows che su OS X e persino su molte distribuzioni linux. A differenza di altri emulatori permette di giocare a tutti, quasi, i giochi della Wii e del GameCube su PC con una risoluzione di almeno 1080p. E, se stiamo giocando con un PC non recente, possiamo anche scalare la risoluzione a 480p, che non è altro che la risoluzione nativa del GameCube. Non è difficile da installare, basta scaricare Dolphin. E, se intendiamo giocare con i giochi originali, è sufficiente installare l’Homebrew Channel sulla nostra Wii. Certo, è un’operazione che richiede un minimo di delicatezza e di conoscenza. Però non troppa. E, alla peggio, ci si può sempre fare aiutare da un amico smanettone. Ma andiamo con ordine e partiamo dalla domanda base: perché usare Dolphin invece della Wii?

Perché Dolphin è meglio della Wii

Link: Scarica Dolphin

Schermata della lista dei giochi su Dolphin

Direi per almeno 5 ragioni:

  1. se si dispone di un buon PC è possibile migliorare sensibilmente i propri giochi. Sì, letteralmente migliorare: si può alzare la risoluzione nativa dei giochi del GameCube (cioè portarla a 1080p dall’originale 480p), aumentare gli fps fino a 60 e persino usare shader e texture diverse, create da appassionati, e in grado di dare un tono completamente diverso ai giochi più vecchi.
  2. se si dispone di un PC non potente, è comunque possibile emulare i giochi della Wii e del GameCube. Dolphin abbasserà le richieste dei giochi, magari anche la definizione, permettendo anche ai netbook con scheda grafica integrata di far girare i giochi della Wii e del GameCupe sul PC.
  3. tutti i giochi vengono salvati e caricati in maniera molto veloce. Per farlo occorre installare USB Loader GX, ma questo bisogna comunque farlo per poter utilizzare legalmente i propri giochi su PC.
  4. possiamo utilizzare il controller della Wii e della Xbox, e anche altri. Si può persino utilizzare il gamepad del GameCube, a patto di avere un adattatore USB.
  5. infine, Dolphine è compatibile con quasi tutti i PC, a prescindere dal sistema operativo utilizzato. Funziona su OS X, Windows e Linux.

Detto questo, passiamo al passo successivo: come usare i giochi.

Istruzioni per usare Dolphin

Opzioni grafiche di Dolphin

Per giocare legalmente occorre installare l’Homebrew Channel (HBC) sulla propria Wii. In questo modo si può accedere, legalmente, a tutta la propria collezione di giochi. Giocarci è semplice, basta selezionarli e poi avviarli. Conviene però impostare bene la qualità grafica dei giochi: se il PC è vecchio ci permette di giocare comunque in maniera soddisfacente, se è nuovo possiamo sfruttare a pieno la sua potenza. Però, ed è un però grosso, Dolphin sfrutta al massimo due processori: se abbiamo un quad-core non potremo comunque sfruttarli tutti. Inoltre, di default, Dolphin usa la risoluzione maggiore, ma eseguire giochi a 4K non è sempre necessario. Dalle impostazioni è possibile abbassare la risoluzione, portandola a 1080p (per i PC desktop) o a 480p (per i computer meno potenti). Conviene impostare saggiamente i vari effetti di post processing: personalmente consiglio di aumentare la risoluzione, se la scheda grafica lo permette, piuttosto che attivarli.

Opzioni dei controller su Dolphin

Va anche notata una cosa: su Windows Dolphin ottiene prestazioni migliori grazie alla possibilità di utilizzare DirectX, più performante rispetto all’OpenGL usata su OS X.

Infine, è possibile collegare fino a quattro controller direttamente al PC. Dolphin riesce a riconoscerli e permette di utilizzarli immediatamente. C’è anche la possibilità di personalizzare le impostazioni, comprese le funzioni collegati ai tasti. E, se vogliamo, possiamo usare anche i comandi della Wii, basta collegare il controller usando il comando “Real Wiimote”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.