2011 03/06

App Gratis per Creare Foto Panoramiche 3D su iPad e iPhone

App per Foto Panoramiche 3D su iPad e iPhoneSpesso mi sono ritrovato a paragonare l’iPad, o l’iPhone, ad un vero e proprio computer. Ho anche affermato come l’unica differenza sostanziale tra un tablet iOS e un PC sia la qualità dei software disponibili. Sicuramente la quantità di applicazioni che è possibile scaricare e installare su un iPad o iPhone è impressionante. Ma non sempre la qualità è a un livello tale da permettere operazioni complesse, o un utilizzo professionale di questi dispositivi.

Un po’ alla volta, però, le cose si stanno muovendo e vari programmi stanno trovando la loro giusta dignità anche su iPad e iPhone. Uno degli ultimi casi, tra i meglio riusciti, c’è l’app Microsoft Photosynth che permette di creare foto panoramiche, e tridimensionali.

Come creare una foto 3D con l’iPhone e l’iPad

Download | Scarica Microsoft Photosynth da iTunes

Interfaccia dell'applicazione per creare foto 3D

Cominciamo con lo spiegare cosa vogliamo ottenere. Due cose, per la precisione. La prima è riuscire a creare una foto panoramica, di quelle che con una sola immagine permetta di vedere a 180 gradi. Poi, visto che ci siamo, vorrei sfruttare quella stessa immagine, o una di simile, per creare un’ambiente virtuale con cui interagire: una versione “povera” della realtà virtuale.

Quando abbiamo parlato delle foto panoramiche, ultimamente, abbiamo messo l’accento su come esistano dei software in grado di unire varie immagini per ricavarne un’unica a 180 gradi. Bene, questa applicazione per iPhone e iPad fa una cosa simile, ma in tempo reale. Dopo averla avviata dobbiamo girare su noi stessi, seguendo le indicazioni date dall’app stessa. Sullo schermo dell’iPhone appare, infatti, un quadrato verde: dobbiamo tenere fermo il telefono in questa posizione un secondo, il tempo che la fotocamera scatti una foto. Man mano che ruotiamo, su di noi, a 180 gradi sullo schermo si formerà un’immagine: è proprio la foto panoramica che vogliamo realizzare.

Ma non è l’unica funzione utile di Microsoft Photosynth. Certo, già questo passaggio rende inutile altre operazioni più difficili di fotoritocco e di unione dei singoli scatti. Possiamo fare a meno di impazzire cercando i giusti punti di sovrapposizione per avere l’impressione di un’unica foto. Oltre al vantaggio di avere effettivamente poca distanza temporale tra uno scatto e l’altro, e quindi meno effetti speciali non voluti da oggetti in movimento, possiamo conoscere immediatamente il risultato.

Da smanettone qual sono, però, c’è il secondo utilizzo di questa applicazione a cui rendere il giusto merito. La foto a 360 gradi così ottenuta la si può vedere direttamente sullo schermo dell’iPad e dell’iPhone come se fosse un’ambiente virtuale. Bello, sopratutto per far vedere ad amici e parenti paesaggi che ci sono piaciuti, o altre cose interessanti. Ma non è finita qui. Il file immagine che otteniamo è compatibile con la versione per PC di Photosynth. Ovvero possiamo usare le nostro foto panoramiche scattate con l’iPhone sullo schermo, ben più grande, di un computer, e magari condividerle con i propri contatti di posta o su Facebook (e forse anche Twitter, da quel che sembra).

L’unica questione che mi dà fastidio è legata al programma per PC, non tanto all’applicazione per iPhone e iPad in sé. Di fatto Microsoft Photosynt funziona solamente con Windows Silverlight, anche se alcune soluzioni, macchinose, per Ubuntu o Mac OS X esistono.

2 Commenti

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CREAGRATIS.COM


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649