4 Semplici Modi per Fare Foto Panoramiche

di Samuele

Non credo di essere l’unico affascinato dalle foto panoramiche. Anzi, dal fiorire di applicazioni e programmi per crearle pare proprio che sia una piccola passione con un crescendo di seguaci. Sempre che mi passiate il termine, ovviamente. Basta sfogliare gli ultimi articoli che ho scritto, presentando prima un programma per creare gratis foto panoramiche e, successivamente, un’applicazione per iPad e iPhone.

Oggi stavo per scrivere di un altro programma ancora, ma per vostra fortuna mi sono fermato in tempo. Mi sono detto: “ma può essere che esitano altri programmi simili, e più semplici?“. La risposta è positiva, altrimenti non starei qui a battere sui tasti. Ed è una risposta che comprende non uno ma ben 5 modi per fare foto panoramiche. Vediamoli.

1. CleVR

Primo modo per fare foto panoramiche

Cominciamo con un sito, CleVR. Inutile dire che un sito, allo stato attuale del nostro sviluppo tecnologico, può sostituire tranquillamente molti programmi da installare (e Google direbbe anche un sistema operativo). CleVR rappresenta un bell’esempio di questo: è un’applicazione online che permette di unire varie immagini, sovrapponendole nei punti giusti ed eventualmente ingrandendo quelle troppo piccole. E ovviamente riducendo quelle troppo grandi. Per funzionare il nostro browser deve poter gestire Java, o per lo meno Adobe AIR. Quindi, sfortunatamente, per ora funziona solamente da PC mentre ci sono alcuni problemi con gli smartphone.

2. Autostitch

Terzo modo per fare foto panoramiche

Basta siti e applicazioni online: passiamo ai programmi veri e propri. Autostich non richiede neppure installazione, è un semplice file EXE che funziona anche da chiavetta. Ha molte opzioni, ma riesce a leggere solamente immagini in formato JPG. Formato che è anche quello più comune, ma è comunque una limitazione. La foto panoramica che otteniamo è anch’essa un file JPG.

Autostitch funziona con Windows ma sono previste anche delle versioni per Mac e per Linux. Ma non si sa per quando.

3. Image Composite Editor

Quarto modo per fare foto panoramiche

Image Composite Editor invece deve essere installato. Ma ne vale sicuramente la pena, anche perché riesce a gestire immagini in altissima definizione e senza particolari problemi. Per riuscirci sfrutta a fondo Silverlight, limitandone però l’utilizzo ai computer più moderni e con sistema operativo Windows. Se Autostich funzionava bene anche con WINE lo stesso non si può dire di Image Composite Editor.

4. Rsizr

Quinto modo per fare foto panoramiche

Infine un piccolo trucco, un po’ da bari. Invece di prendere molte immagini e unirle per creare una fotografia panoramica possiamo partire da un singolo scatto, deformarlo e trasformarlo in un panorama. Rsizr riesce a farlo mantenendo alta la verosimiglianza, anche se personalmente preferisco usarlo il meno possibile. Di fatto è un piccolo imbroglio, che funziona solamente se non ci sono oggetti particolari in primo piano.

Altre soluzioni per foto panoramiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.