Come Velocizzare JDownloader

di LaZar

Come velocizzare JDownloaderJDownloader è un famoso software gestore di download di ogni tipo. Ormai è diffusissimo e utilizzato soprattutto per il download di file da siti di file-hosting come Megaupload e Rapidshare. Se ancora siete tra i pochi che non lo conoscono vi consiglio di leggervi la nostra guida a JDownloader. Una volta capito bene il funzionamento potete cominciare a settare il programma per poter velocizzare al massimo il download dei file. Proprio per questo motivo nella guida di oggi vi proponiamo alcuni consigli e alcune operazioni per scaricare il prima possibile i vostri file con questo utile software.

Consigli per velocizzare JDownloader

Vediamo prima di tutto alcuni consigli che sono alla base per un download più veloce. Infatti grazie a questi suggerimenti eviterete che cause esterne e quindi non dovute a JDownloader limitino le prestazioni del programma.

1. Limite di download della vostra connessione

E’ bene tenere presente che il massimo limite di download raggiungibile dipende prima di tutto dalla vostra connessione ad internet. Prendiamo ad esempio un tipo di connessione molto diffusa in Italia, ovvero una connessione con download a 7 Megabit al secondo. JDownloader così come la maggior parte dei software che utilizzano internet mostrano la velocità di download in KByte e quindi bisogna prima operare una conversione: 7 Megabit corrispondono a 7000 Kbit che per essere trasformati in Kbyte bisogna dividere per 8 e quindi 7000/8= 875 Kbyte. Questo è il valore massimo raggiungibile in download con una connessione a 7 Megabit al secondo in download. Se avete un diverso tipo di connessione, ad esempio a 20 Megabit dovrete dividere 20000 per 8 e via dicendo.

Tutto ciò per farvi capire qual’è il limite massimo di download che potrete raggiungere con JDownloader.

2. Lasciare la banda libera

Un altro fattore esterno che potrebbe condizionare il download di JDownloader è l’utilizzo contemporaneo di altri programmi che richiedono la connessione ad internet. Naturalmente l’utilizzo di browser e programmi di messaggistica istantanea tipo Skype incidono pochissimo sulla banda in download, quelli da evitare assolutamente sono i software che utilizzano costantemente la banda come eMule, client torrent ecc…

3. L’orario giusto per scaricare

Il giusto orario per scaricare con JDownloader

Tutti i maggiori ISP italiani come Telecom, Fastweb, Vodafone ecc… vendono connessioni indicando un valore massimo di download (ad esempio 7 Megabit) che è puramente indicativo e mai garantito. La piena disponibilità di banda dipende dalla capacità delle strutture che ci ritroviamo in zona a soddisfare tutte le richieste degli abbonati. Automaticamente durante il giorno negli orari di maggiore utilizzo delle connessioni difficilmente raggiungeremo il limite massimo di download con JDownloader. Se volete potete verificare ciò facendo dei test con questo strumento online a diversi orari della giornata. Noterete che sono a tarda serata raggiungerete il livello massimo di download. Proprio per questo è altamente consigliato scaricare di notte.

A questo consiglio c’è però una controindicazione o meglio dei limiti imposti da alcuni siti di file hosting (che vediamo nel paragrafo successivo) che ci impediscono di lasciare JDownloader scaricare file in continuazione senza il nostro intervento.

4. Scegliere i migliori servizi di file hosting

Siti File Hosting

Riprendendo il discorso, dovete sapere (o forse già sapete) che a seconda del sito di file hosting ci sono dei limiti di download. Uno di questi ci impone di aspettare del tempo tra il download di un file e un altro facendo un controllo sul numero di IP. In pratica, dopo il download di un file, se l’IP è lo stesso per scaricare il secondo file dovremo attendere alcuni minuti. A questo problema però esiste una soluzione e la vediamo più in giù tra le operazioni per velocizzare JDownloader.

Un secondo limite è quello dell’inserimento del codice captcha prima del download di ogni file. Anche qui esisterebbe una soluzione che sarebbe utilizzare i famosi anti-captcha ma per esperienza personale vi posso dire che è sono una perdita di tempo perchè è difficile trovarli e anche se li riuscite a trovare smettono di funzionare molto presto.

Un’altra soluzione sarebbe quella di utilizzare gli account premium dei relativi siti di file hosting. Gli account premium sono a pagamento ma se ne possono trovare facendo una ricerca su Google. Il problema è che hanno una brevissima scadenza e pertanto sconsiglio anche l’utilizzo di questi ultimi. Se proprio volete scaricare con gli account premium pagando vi consiglio di usare servizi come AllDebrid o RealDebrid.

Infine l’ultimo e più importante limite è quello sulla velocità di download imposto proprio dal sito di file hosting. Questo è il principale problema perchè ad esso non esiste soluzione se non pagando per un account premium. Molte persone infatti credono sia un problema di JDownloader ma la maggior parte delle volte la bassa velocità di download è dovuta ad un limite imposto dal sito di file hosting.

Tutti i limiti elencati fin ora possono essere superati solo in un modo che è quello di scegliere bene il servizio di file hosting quando ne abbiamo la possibilità. Per fare ciò c’è bisogno di un po’ di esperienza e quindi vi consiglio, quando avete più scelte per scaricare un file, di provare un po’ tutti i servizi disponibili fino a trovare quello con meno limiti. Per mia esperienza al momento vi consiglio di prediligere Cyberlocker.ch che non ha nessun limite di download e non è necessario l’inserimento del codice captcha. Altri che vi consiglio che hanno comunque qualche limite sono Bitshare e Rapidgator. Inoltre il nuovo Megaupload che ora viene chiamato semplicemente Mega e si trova all’indirizzo mega.co.nz è sicuramente uno dei migliori. Quello che più vi sconsiglio è invece DDLStorage che ha tutti i limiti possibili e download massimo a soli 50 Kbyte.

Operazioni per velocizzare JDownloader

Una volta visto tutti i fattori esterni che possono limitare il download passiamo alle configurazioni del programma che sono sicuramente i metodi più utili per velocizzare JDownloader:

1. Aumentare il numero di connessioni

Questa è una semplice operazione che possiamo fare direttamente dall’interfaccia principale del programma:

Schermata di una delle operazioni di configurazione di JDownloader

Bisogna aumentare il numero di “Connessioni max” e di “Download max” fino a 20. Questa semplice modifica porterà sicuramente un aumento di velocità di download.

2. Riconnessione automatica del modem/router

Questa operazione permette di superare uno di quei limiti di cui vi parlavo prima, quello sul controllo dell’indirizzo IP e dell’attesa tra il download di un file e un altro. In pratica JDownloader permette di impostare un’opzione tramite la quale riesce ad avere accesso al vostro modem o router e a riavviarlo automaticamente ogni volta che è necessario per ottenere un nuovo indirizzo IP.

Schermata per impostare la Riconnessione Automatica di JDownloader

La procedura per questa operazione è un po’ lunga ma potete fare riferimento alla nostra guida sulla riconnessione automatica di JDownloader dove è spiegato passo passo tutto il procedimento. Purtroppo quando c’è il limite del codice captcha questo metodo si rivela inutile se per esempio vogliamo lasciare JDownloader a scaricare di notte perchè è comunque necessario l’intervento umano per l’inserimento del codice. Se invece ci siamo noi a vigilare sui download si rivela un metodo utilissimo perchè ci fa risparmiare tanto tempo tra il download di un file e l’altro.

3. Priorità di download dei file

Nell’ultimo caso parliamo di un’operazione che tanti su internet riportano come importante per poter velocizzare JDownloader ma che invece non serve proprio a nulla. La funzione di questa opzione di JDownloader è solo quella di impostare la priorità di download solo tra i file che abbiamo in lista e pertanto non comporta nessun aumento di velocità di download.

Ci tenevo a precisare questa cosa perchè mi è capitato spesso di leggere su alcuni tutorial su internet che per velocizzare JDownloader bisogna impostare la priorità dei file ma non è assolutamente vero.

Detto ciò la guida è terminata e spero di esservi stato di aiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *