2013 15/11

Le Migliori 10 Alternative ad Adobe Illustrator

Le migliori 10 alternative ad Adobe IllustratorLa sai una cosa bella, del web? Che ogni giorno puoi scoprire una cosa nuova, un aspetto sconosciuto, un programma o un’applicazione di cui non sapevi nulla. E che, questa scoperta, si rivela meglio di quello che uno si aspetta. Così, cercando tra le alternative o più economiche, o più semplici, o più bizzarre ho trovato un programmino davvero ben fatto, e di cui mi sono innamorato. Si chiama Alchemy, e anche se probabilmente non uscirà mai dalla fase beta, beh, se ti piace disegnare provalo. Ma Alchemy è un’alternativa atipica ad Adobe Illustrator quindi vale la pena elencare anche le altre opzioni, partendo da quella più completa, Corel Draw.

1. Corel Draw

Immagine del programma Corel Draw

Anche Corel Draw non è proprio una scelta economica, costa comunque attorno ai 300 o 400 euro, una cosa del genere. Però ha tutte le funzioni di Adobe Illustrator, è ben fatto e funziona molto bene su Windows. Ovviamente, con questo prezzo, si propone solo ai professionisti, o a chi ha davvero una grande passione per il disegno e la grafica computerizzata.

2. InkScape

Immagine del programma InkScape

Andando sull’economico, ma davvero economico, va messo ai primi posti InkScape. InkScape è uno dei due (o tre) programmi che uso quasi quotidianamente. Permette di creare immagini vettoriali, di applicare filtri, trasformazioni e effetti speciali. E’ comodo perché può essere usato per salvare immagini in formato SVG, e di creare interfacce grafiche e maschere davvero rapidamente. E, cosa importante, è gratis e in continua evoluzione. Ogni sua versione è un effettivo miglioramento.

3. Serif DawPlus

Immagine del programma Serif DawPlus

Se invece ci interessa il fotoritocco più che la creazione di nuovi disegni allora possiamo provare Serif DrawPlus. Ovviamente non è PhotoShop, ma è anche molto più semplice, leggero e facile da usare. Ci sono gli strumenti essenziali, quelli di cui non possiamo fare a meno se vogliamo migliorare un paesaggio, o un ritratto. E’ gratis, e funziona solo su PC Windows.

4. Xara Xtreme

Immagine del programma Xara Xtreme

Xara Xtreme è la versione gratis per Windows di Xara Xtreme Pro. La versione a pagamento, completa, costa comunque meno di Adobe Illustrator, ma è anche più complessa e, in definitiva, inutile per la maggior parte delle situazioni. Ma poi il discorso è sempre lo stesso: se abbiamo bisogno di uno strumento di lavoro, di buona qualità, allora pagare ha senso, ed è un investimento essenziale. Ma se siamo degli appassionati, e se non possiamo permettercelo, gli strumenti gratuiti che troviamo nella rete vanno più che bene.

5. Skencil

Immagine del programma Skencil

Anche perché poi troviamo programmi come Skencil che ci permettono di creare immagini vettoriali ben fatte, e di modificare i file di Adobe Illustrator senza dover pagare nulla. Anche, a dire il vero, Skencil non è una vera e propria alternativa, è più un supporto per Windows, per poter lavorare anche quando non abbiamo il nostro computer con noi.

6. Creative Docs .NET

Immagine del programma Creative Docs .NET

Creative Docs .NET è già un’applicazione creativa più completa. La possibilità di unire diverse immagini tramite il mouse, gli effetti e le trasparenze che è possibile applicare, un’interfaccia tutto sommato semplice: ecco, sono questi i punti di forza di questa applicazione. Il punto di debolezza è che funziona solo con Windows, e che per Linux non ne esiste una versione.

7. SK1

Immagine del programma SK1

Su Linux possiamo usare, invece, SK1. Sì, tra qualche tempo ne verrà rilasciata una versione anche per Windows, ma per il momento gli utenti del pinguino possono godersi un software vettoriale completo con tanto di gestione CMYK dei colori.

8. GIMP

Immagine del programma GIMP

Ecco, GIMP. Penso sia l’alternativa migliore a PhotoShop anche grazie a G’MIC, uno dei suoi plugin migliori. Di solito non si associa Gimp alla grafica vettoriale però è possibile usarlo anche per questo. Non è la sua funzione principale, né quella migliore, però per modificare PDF, SVG e file immagini vettoriali semplici va più che bene. Anche se, lo ammetto, io uso Inkscape quando si tratta di un lavoro un po’ complesso e mi tengo Gimp per i lavori legati alle immagini raster.

9. Karbon 14

Immagine del programma Karbon 14

Ancora più semplice, ed elementare è Karbon 14: può essere usato praticamente da chiunque, ed è ottimo per creare icone, disegni semplici, qualche fumetto e cose così. L’interfaccia è intuitiva, e può essere uno strumento utile da portarsi dietro per le emergenze.

10. Alchemy

Immagine del programma Alchemy

E infine ecco Alchemy, il programma di cui mi sono innamorato. Non è una cosa raffinata, e non ha la maggior parte delle funzioni. Non serve per modificare immagini, e per aggiungere effetti speciali. A cosa serve, allora? A disegnare, a buttare giù uno schizzo, a non preoccuparsi del risultato. E’, a mio parere, il modo migliore di cominciare un nuovo progetto grafico: un foglio (digitale) bianco, e la piena libertà di scarabocchiare seguendo le nostre idee, le nostre intuizioni, e tutto quello che ci passa per la testa. Il nostro bozzetto, perché è questo, di fatto, lo dobbiamo poi comunque risistemare con un programma più completo, tipo GIMP, ma rappresenta in ogni caso un’ottima base di partenza.

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CREAGRATIS.COM


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649