2011 05/08

Come Fare Foto Panoramiche con Cellulari Android

Fare foto panoramiche con cellulari AndroidUltimamente il mio telefono sta impazzendo. Non è vecchio, non troppo, ma l’utilizzo che ne faccio è veramente intensivo. E, come sempre, si sta avvicinando il momento di cambiarlo. Aspetterò la fine delle ferie e poi mi butterò su un cellulare Android, di quelli di nuova generazione e con una bella fotocamera. E mentre aspetto settembre, resistendo alla tentazione, mi sto informando sulle varie caratteristiche dei cellulari in commercio, e sulle applicazioni dell’Android Market che non ho ancora provato. E, stamane di buon ora, mi è capitata tra le mani un’app per fare foto panoramiche con cellulari Android.

L’ho installata sul mio vecchio catorcio e ho deciso di recensirla. Mi ha fatto veramente una bella impressione, e penso proprio che la utilizzerò anche con il mio futuro nuovo smartphone.

Fare foto panoramiche con Android

Download | Photaf 3D Panorama

App per Android per fare foto panoramiche

Mi piace per due motivi. In primo luogo perché è semplice da utilizzare, e perché permette di condividere facilmente, sul web, le foto panoramiche che abbiamo scattato. Come? O caricando il tutto su Facebook oppure, meglio ancora, pubblicandole sul sito Photaf.com. Che è la cosa migliore, penso. Perché permette di integrare le nostre realizzazioni artistiche in un navigatore 3D con cui possiamo immergerci realmente nelle nostre fotografie. Nostre e altrui, per la verità.

La prima cosa, invece, è la semplicità. In che senso? Bé, dopo aver scaricato e installato l’applicazione Photaf 3D Panorama possiamo cominciare immediatamente a creare le nostre prime fotografie panoramiche in 3D. Ovviamente scegliamo l’opzione giusta (create Photo 3D) e cominciamo a scattare. Come? Seguendo le indicazioni che appaiono sullo schermo del nostro telefonino. Una freccia ci indicherà il movimento da far compiere al nostro cellulare,mentre due livelle virtuali ci forniranno un’indicazione utile sulla posizione dello smartphone. Non sottovalutiamo questo aspetto: se riusciamo a tenere il telefono in posizione orizzontale otterremo un effetto migliore. Perché? Perché il software, anzi, l’applicazione riuscirà ad unire i vari scatti più facilmente.

Anche gli ultimi scatti della nostra fotografia sono importanti. Molto spesso, sopratutto le prime volte, non è semplice riuscire a finire una foto dove l’abbiamo cominciata. Ma è quello l’obiettivo: avere una serie di foto che coprono il panorama a 360 gradi. Se l’angolo che fotografiamo è più piccolo otterremo un brutto effetto quando visualizzeremo le nostre foto in 3D, con il sito o con la medesima applicazione. Avremo uno scatto, una porzione della foto che non si connette, non si fonde naturalmente con la successiva. Magari a qualcuno può piacere così, ma personalmente non la trovo una bella cosa. Mi da tanto l’impressione di un effetto non voluto, e di un certo grado di superficialità.

Comunque, quest è quanto. Il mio giudizio l’ho già espresso chiaramente all’inizio. Penso sia abbastanza ovvio che consiglio a tutti l’utilizzo di Photaf 3D Panorama. A tutti? Bé, diciamo a tutti quelli che hanno un cellulare Android con una bella fotocamera digitale. Chi usa dispositivi iOS (leggi iPad, iPhone e iPod) ha altre alternative, equivalenti. Infine, se le foto scattate non sono troppo personali, sarebbe bello pubblicarle online, condividendole e permettendo a tutti di vederle.

2 Commenti

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CreaGratis.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649