2016 27/05

2 Siti per Convertire le Immagini Online in altri Formati

Le immagini sono tutto, sia da un punto di vista comunicativo che da un punto di vista di SEO: Google, infatti, è molto attento alle foto contenute all’interno dei siti web e stabilisce il posizionamento di un portale in base alla leggerezza della grafica e alla velocità di caricamento. Questo significa che, spesso, convertire una foto in un formato più leggero è la soluzione ideale per poter mantenere la qualità di un’immagine, rendendola al tempo stesso più adatta alle logiche del web. Ed allora ecco 2 siti per convertire le immagini online in altri formati.

 

Raw.Pics.io

Convertire le immagini online con RawPics

Raw.Pics.io è uno dei migliori strumenti di ottimizzazione immagini presente sul web, sia per le tantissime opzioni di modifica immagini che mette a disposizione degli utenti, sia per un layout ed uno stile che fanno letteralmente venire voglia di metterci mano. Anche se non avete nessuna necessità impellente. La caratteristica principale di Raw.Pics.io è la possibilità di convertire tutte le immagini sorgente appartenenti al formato RAW: dunque DNG, NEF, ORF, CR2, ARW, RAF, PEF, PDF e ovviamente JPG. Le immagini convertite, invece, possono essere salvate in formato Webp, PNG e JPG. Infine, da sottolineare il fatto che Raw.Pics.io diventa anche un professionale strumento di ridimensionamento immagini, ma solo nel caso in cui la foto sia in formato JPG.

CloudConvert

Convertire le immagini online con CloudConvert

CloudConvert è uno strumento di conversione immagini a dir poco poderoso. Innanzitutto è il caso di sottolineare che questo sito web permette all’utente di sincronizzare qualsiasi servizio di clouding come ad esempio Dropbox, Microsoft OneDrive, Box o Google Drive: un sistema utilissimo per operare delle conversioni simultanee nel modo più semplice possibile. Purtroppo quello che è il suo più grande vantaggio diventa anche un limite: CloudConvert non permette infatti l’upload dei file, che devono dunque essere necessariamente prelevati da un server cloud. Si tratta comunque di un sacrificio ben ripagato: sono infatti tantissimi i formati di immagini che CloudConvert propone, sia in fase di input che in fase di output.

L’abbonamento costa 8 dollari al mese e non garantisce comunque un uso illimitato della piattaforma, che è possibile utilizzare gratuitamente ma con delle limitazioni più forti: nello specifico, avrete a vostra disposizione un massimo di 5 conversioni simultanee per un totale di 1 GB di dimensione massima del pacchetto. Infine, da sottolineare il fatto che non potrete aver accesso alla piattaforma nel caso in cui ci siano troppi utenti collegati, e che la priorità verrà innanzitutto data agli utenti abbonati a CloudConvert.

Lascia un commento

Copyright 2009-2017 CreaGratis.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.

Creagratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Blogmap | Contatti
P.IVA 02618720649