2 Siti per Modificare Font Online

di Gabriele Li Mandri

All’interno di questo articolo troverai 2 siti per modificare font online: queste piattaforme sono assolutamente gratuite, e ti consentono di inserire i tuoi font preferiti così da poterli modificare direttamente dal browser, senza installare programmi sul PC come quelli che abbiamo visto in un’altra occasione. Ognuno dei portali che ti mostreremo oggi possiede una serie di interessanti strumenti di modifica e altre tipologie di opzioni: alla fine, potrai ottenere un font totalmente rinnovato con grande soddisfazione e poca fatica. Inoltre, gli editor di font che scoprirai in questa guida non richiedono né la creazione di un account, né qualsiasi altra forma di impegno. Se invece hai intenzione di creare un font da zero allora conviene utilizzare uno dei siti che abbiamo visto recentemente per creare font online.

GlyphrStudio

GlyphrStudio

Il primo dei due siti per modificare font online che scopriremo in questo articolo è GlyphrStudio: si tratta di un editor gratuito che ti consente anche di scaricare un software da installare sul tuo computer. Entrambe le opzioni sono identiche e funzionano nel medesimo modo: l’unica differenza, abbastanza ovvia, è che il software ti consente di modificare i tuoi font anche senza accedere per forza a Internet. Ad ogni modo, tutto ciò che seguirà vale assolutamente per entrambi. Cominciamo sottolineando che GlyphrStudio ha tantissime funzionalità, compresa l’opzione per creare nuovi font da zero, ma ciò che interessa a noi sono le opzioni per la modifica dei suddetti.

Per modificare il tuo font, devi andare sulla homepage di questo servizio, e selezionare il font da caricare tramite l’apposito pulsante Carica: considera che puoi importare un progetto in formato non solo OTF o TTF, ma anche SVG e TXT. Una volta che avrai importato il font, il sito web ti mostrerà il numero complessivo dei glifi contenuti dal documento e le opzioni di modifica che potrai utilizzare. Quali sono queste opzioni? Nello specifico, potrai decidere di importare solo i glifi latini oppure un intervallo personalizzato di glifi, specificando i valori Unicode. Come terza e ultima alternativa, puoi naturalmente scegliere di importare tutti i glifi contenuti dal file del tuo font.

Cos’altro puoi fare usando GlyphrStudio? Andando su Scelta Risorse puoi personalizzare l’intervallo dei caratteri e modificare ogni singolo glifo, aprendolo all’interno dell’editor. Andando su Livelli, invece, potrai modificare i glifi aggiungendo o rimuovendo livelli, o modificando quelli già esistenti, consentendoti di aggiungere forme e quant’altro. Sulla Scheda Attributi puoi regolare le forme e le dimensioni dei glifi, impostando ad esempio la larghezza, l’altezza e la sovrapposizione: puoi scegliere di applicare questi valori a tutti i glifi del font.

BitFontMaker2

BitFontMaker2

Il secondo e ultimo dei migliori siti per modificare font online è BitFontMaker2: questa piattaforma ti permette di caricare il tuo file TTF, di valutare parametri come dimensioni e posizione, e di modificarne tutti i valori usando gli appositi cursori. Prima di procedere, devi sapere che questo sito lavora creando o modificando dei bit, come spiega il suo stesso nome. Una volta che avrai caricato il tuo font, potrai notare che il set dei glifi è stato importato alla destra dell’editor principale: dunque tu non dovrai fare altro che selezionare, volta per volta, il carattere che desideri modificare da quell’elenco. Cosa puoi fare, con le diverse opzioni di BitFontMaker2?

Puoi ad esempio modificare un glifo, disegnare blocchi con il tasto sinistro del mouse, oppure rimuovere quelli che non ti servono o modificarli usando il tasto destro. Come potrai sin da subito notare dalla sua interfaccia, questa piattaforma non ha molte funzionalità: è abbastanza spartana se confrontata con GlyphrStudio, compreso il risultato finale (di certo non elegante). Una volta che avrai modificato il tuo font, potrai controllare come è venuto grazie al pulsante DRAW, che rappresenta una specie di anteprima. Dopo aver modificato i glifi, cliccando su Crea Carattere potrai generare un nuovo file TTF contenente tutte le modifiche apportate al tuo font. Infine, sappi che BitFontMaker2 possiede una galleria di font online dove puoi caricare il tuo font e accedere ai font caricati dagli altri utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.